Progetto Ostra all’ex sindaco Storoni: “Ricordi bene i risultati delle ultime elezioni”

Progetto Ostra all’ex sindaco Storoni: “Ricordi bene i risultati delle ultime elezioni”

OSTRA – Dall’Associazione Progetto Ostra riceviamo: “Ci sentiamo in dovere di intervenire per ristabilire la verità ed eliminare la confusione ingenerata dal comunicato pubblicato dalla lista civica “Vivere Ostra” circa  il finanziamento ottenuto per la scuola dell’Infanzia “Biancaneve”.

La notizia diffusa, infatti, esordisce con una bugia: non è affatto vero che il  capogruppo di minoranza, nel corso del Consiglio comunale del 30 luglio, ha segnalato alla maggioranza il Bando MIUR. Come è possibile ascoltare anche dalla registrazione (che proponiamo alla fine dell’intervento), in quella sede il consigliere Storoni menziona “Cassa Depositi e Prestiti, Banca d’Investimento Europeo e Banca di Sviluppo del Consiglio d’Europa” che “stanzieranno insieme un miliardo e mezzo proprio a sostegno dell’edilizia scolastica”.

In realtà, il bando a cui fa riferimento Storoni non è altro che un mutuo che, seppure a tasso zero, va comunque rimborsato ed è ben altra cosa rispetto al bando MIUR che ha stanziato un contributo a fondo perduto e a cui ha partecipato l’Amministrazione Fanesi.
Inoltre, il Bando del MIUR era già stato pubblicato l’11 luglio, ovvero 19 giorni prima rispetto al Consiglio comunale in questione, proprio mentre in quei giorni la stampa diffondeva la notizia della riapertura delle liste per mutui della Banca Europea per gli Investimenti.

Quindi, caro Storoni, c’è ben poco di cui ringraziarla: il merito vero per aver centrato il finanziamento ottenuto va solo all’attuale Giunta che, in questi mesi, ha saputo intercettare le risorse, e al personale dipendente degli uffici interessati che ha lavorato in modo zelante e assiduo. Se la maggioranza, invece, avesse dato ascolto ai suoi suggerimenti, oggi ci saremmo ritrovati con un nuovo mutuo da sanare!

Riguardo ai livelli di progettualità, lei ci illumina con un’ovvietà: un progetto esecutivo ha sicuramente più possibilità di essere finanziato rispetto ad un preliminare. Come mai, allora, caro Storoni, partecipò al Bando “Italia Sicura 2018” proprio con un progetto preliminare per la scuola dell’Infanzia “Biancaneve”? Addirittura, su suggerimento dell’allora minoranza in Consiglio Comunale, nell’arco di pochi giorni fu costretto a modificare il piano triennale delle opere pubbliche 2018/20 da poco approvato, per poter concorrere a quel finanziamento. Eppure la precedente amministrazione ne ha avuto di tempo per redigere un progetto esecutivo!
Ed ancora molto più tempo è stato sprecato per la scuola secondaria di primo grado “A. Menchetti” quando la Giunta Storoni ha prima tenuto nascosto a lungo il preoccupante indice di vulnerabilità sismica (già a sua conoscenza dal 2015), limitandosi poi a partecipare ad un Bando, anche in quel caso, con un semplice progetto preliminare.
Se durante il mandato Storoni fosse stata prestata più attenzione alla messa in sicurezza delle nostre scuole, oggi avremmo avuto progettualità immediatamente spendibili che ci avrebbero permesso di intascare anche il finanziamento a fondo perduto per la scuola Media!

Interessante è la chiusura del comunicato di “Vivere Ostra”, che ammonisce: “Perdendo tempo, invece, ci perde l’intera comunità”. E questo il consigliere Storoni lo sa bene, considerato il tempo da lui perso e le innumerevoli occasioni di finanziamento sfumate in tema di edilizia scolastica a danno di quanti frequentano i nostri plessi.

Consiglieremmo al capogruppo di minoranza, Storoni, un minimo di umiltà nel proporsi e massimo rispetto per gli attuali amministratori. Si svesta di quella spocchia da primo della classe e di quella sicurezza di chi ha le soluzioni giuste per tutti i problemi! Ricordi bene i risultati delle ultime elezioni: ciò dovrebbe insinuare dei legittimi dubbi circa la bontà delle sue proposte e, soprattutto, delle proprie capacità amministrative”.

QUI SOTTO l’estratto del Consiglio comunale:

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it