Casa Archilei è diventato un punto di riferimento consolidato per un ampio territorio

Casa Archilei è diventato un punto di riferimento consolidato per un ampio territorio

FANO – Casa Archilei, il Centro di educazione ambientale del Comune di Fano riconosciuto dalla Regione Marche, nel corso dei suoi trenta anni di vita è diventato un punto di riferimento consolidato per un ampio territorio, come conferma il consuntivo del periodo Settembre 2018 – Agosto 2019.

Nell’anno scolastico appena trascorso, come nei precedenti, l’attenzione prevalente è stata rivolta alle scuole; sono state coinvolte 186 classi, per un totale di oltre 3.800 studenti con relativi insegnanti, in gran parte della scuola dell’obbligo; inoltre, dalla seconda metà di Giugno è stato attivato il Centro estivo per bambini dai 5 ai 12 anni; le presenze sono state oltre 3.000, le giornate 60 con almeno due attività quotidiane, gestite in media da altrettante guide. Il tutto, con la consulenza scientifica dell’associazione naturalistica Argonauta, aderente alla Federazione nazionale Pro Natura.

Per ordine di consistenza seguono le attività del Gruppo di Acquisto Solidale (GAS Fano Fortuna), presente ogni sabato mattina oltre a due pomeriggi ed una serata al mese; una novantina le iniziative realizzate per un totale di oltre 6.000 presenze; sono circa 200 le famiglie che ritirano nel CEA i prodotti biologici di provenienza essenzialmente locale.

Attiva anche For.bici, l’associazione aderente alla FIAB (Federazione Italiana Ambiente e Bicicletta) i cui esponenti si sono incontrati 2/3 volte al mese per organizzare iniziative volte a incentivare la mobilità ciclopedonale;  circa 200 le presenze.  For.bici  FIAB e GAS utilizzano Casa Archilei in quanto condividono con l’associazione Argonauta la gestione del CEA.

Da una ventina d’anni prosegue la collaborazione con ASET spa, l’azienda dei servizi sul territorio, per sensibilizzare i cittadini sulla corretta gestione dei rifiuti organici; vengono consegnati periodicamente sacchetti di Mater B e compostiere per la raccolta e il riutilizzo del materiale organico domestico; grazie a ciò, si è sensibilmente ridotto il trasferimento in altra provincia del materiale organico, con evidenti vantaggi economici ed ambientali; complessivamente sono stati oltre 2.500 i cittadini serviti.

Vanno aggiunti i “Compleanni ecosostenibili”, vere attività didattiche per bambini, con la raccomandazione di utilizzare stoviglie e posate compostabili, evitare il più possibile bevande gassate, palloncini di plastica, ecc., in coerenza con le finalità di un Centro dedicato all’educazione ambientale. Questi compleanni, una trentina, hanno visto la presenza complessiva di oltre 1.500 persone.

Le attività “curriculari” del Centro sono completate dall’assistenza specialistica a bambini in difficoltà che in uno spazio immerso nel verde trovano le condizioni ideali per il loro recupero; sono una dozzina a rotazione quelli seguiti, per un totale di oltre 500 presenze.

Sempre nel periodo Settembre 2018 – Agosto 2019 sono state ospitate numerose altre iniziative, non sempre puntualmente conteggiabili; in particolare, due corsi di “Musica together” (insieme genitori e bimbi di massimo 2 – 3 anni) e tre di Inglese con madrelingua, sempre per bambini, per un totale complessivo di oltre 600 presenze; aggiungendo le presenze continuative di attivisti, incontri estemporanei, visitatori autonomi, ecc. si possono calcolare in circa 20.000 le persone che nel periodo considerato hanno fatto riferimento a Casa Archilei; un bel risultato ancora migliorabile ma anche un indiretto riconoscimento alla lungimiranza di chi, compresi amministratori del Comune di Fano, della Provincia di Pesaro Urbino,  della Regione Marche e della Fondazione Cassa di Risparmio di Fano, ha creduto in questo progetto che a suo tempo  ha comportato anche la rinuncia alla edificabilità di un’area di circa 1,3 ettari vicina al centro storico; una scelta molto coraggiosa ripagata però dai grandi benefici immateriali apportati alla collettività da questa struttura.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it