Alla guida con troppo alcool nelle vene: patenti ritirate nel fine settimana

Alla guida con troppo alcool nelle vene: patenti ritirate nel fine settimana

I carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno intensificato i controlli per evitare possibili gravi incidenti. Denunciato un uomo che si era allontanato dopo aver danneggiato con il suo mezzo un furgoncino parcheggiato al lato della carreggiata

SENIGALLIA – Nelle giornate di venerdì e sabato i Carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno svolto numerosi controlli alla circolazione stradale per prevenire e contrastare il fenomeno della guida in stato di ebbrezza alcolica o l’uso di sostanze stupefacenti.

Già nella serata di venerdì i Carabinieri hanno identificato un uomo di nazionalità indiana residente a Belvedere Ostrense, che è stato controllato mentre guidava la propria auto lungo la Strada Provinciale Arceviese. I militari hanno notato subito l’andatura irregolare dell’autovettura, ed hanno effettuato una verifica per accertare se l’uomo avesse assunto bevande alcoliche. L’etilometro ha riscontrato un valore superiore al limite di 0,50 G/L consentito per la guida dei veicoli. Pertanto l’uomo è stato contravvenzionato ai sensi dell’articolo 186 del Codice della strada e gli è stata ritirata la patente.

Poco più tardi, in località Vallone, è stato identificato un cittadino di Senigallia, che, dopo aver assunto una consistente quantità di alcool, si è messo alla guida del suo veicolo andando ad urtare un furgoncino parcheggiato a margine della carreggiata, fortunatamente privo di passeggeri, per poi darsi alla fuga. Le immediate ricerche dei militari dell’Arma hanno consentito di individuarlo in un parcheggio lungo l’Arceviese. L’uomo è stato trovato positivo al test alcolemico, con un valore pari a 1.40 G/L. E’ stato quindi denunciato per guida sotto l’influenza dell’alcool e contravvenzionato per essersi dato alla fuga a seguito dell’incidente stradale provocato con il furgone. La patente gli è stata ritirata è il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo per 180 giorni.

Sabato sera, invece, i carabinieri sono intervenuti presso il parco Sofia a Passo Ripe, nel Comune di Trecastelli, dove era stato notato un uomo che si aggirava con fare sospetto. L’individuo è risultato essere un cittadino di origini pakistane, in evidente stato di ubriachezza. Sottoposto a controllo dai militari è stato trovato in possesso di uno spinello e di 4 grammi di hashish. Per tali motivi è stato segnalato alla Prefettura di Ancona come assuntore di sostanze stupefacenti, condotta che assume rilevanza solo sotto il profilo amministrativo. Inoltre, sempre in ambito amministrativo, è stato contravvenzionato per il reato di ubriachezza.

Infine, nella notte tra sabato e domenica, i carabinieri di Senigallia hanno denunciato un ragazzo del luogo, classe ’93, per guida in stato di ebbrezza. Il giovane è stato controllato lungo la Strada Provinciale Arceviese, a Bettolelle, alla guida di un’autovettura, ma il forte odore di alcool ha fatto subito intuire ai militari che avesse assunto bevande alcoliche. Infatti è risultato positivo all’alcooltest con un valore di 2,13 G/L, ed è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria, con conseguente ritiro della patente.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it