Al Cinema Gabbiano la proiezione del film “Solo no” con protagonista l’attrice senigalliese Anna Teresa Rossini

Al Cinema Gabbiano la proiezione del film “Solo no” con protagonista l’attrice senigalliese Anna Teresa Rossini

SENIGALLIA – Sarà una vera e propria serata evento quella che si terrà lunedì 14 ottobre, alle ore 21,15, al Cinema Gabbiano di Senigallia. In tale occasione, infatti, verrà proiettato il film indipendente “Solo no”, della regista Lucilla Mininno, che vede protagonista l’attrice senigalliese Anna Teresa Rossini. Nel cast, che sarà presente durante la kermesse, figurano anche Mariano Rigillo, Francesco Zecca e Giovanni Boncoddo.

Attrice teatrale e cinematografica attiva anche in televisione, la Rossini ha lavorato nella sua carriera con registi del calibro di Massimo Troisi, Giancarlo Cobelli, Ginacarlo Sbragia, Luigi Squarzina, Mario Missiroli, Antonio Calenda e Aldo Trionfo.

L’opera, già presenta di recente al cinema Barberini di Roma, narra la storia di Cecilia, un’attrice che da dieci anni vive barricata nel suo teatro per impedirne la distruzione fisica e morale e non uscirà  finché non riuscirà  a portare in scena la sua Madama Butterfly. Ma il suo ultimo sostenitore, quell’attore più giovane che da anni crede nel suo progetto e rappresenta l’unico legame con il mondo e la vita, non è più lo stesso. Il suo sguardo si fa ambiguo e il passato torna a bussare alla porta.

“È un’iniziativa molto importante e speciale – spiega il consigliere delegato Mauro Pierfederici – perché attraverso l’opera indipendente di una giovane regista come  Lucilla Mininno, che vede nel ruolo di protagonista la nostra concittadina Anna Teresa Rossini, si tiene viva la fiammella del teatro, e ciò è fondamentale sia per chi in teatro ci lavora, sia per chi lo frequenta, sia per la comunità che lo ospita fisicamente”.
“E’ una storia di ostinazione e coraggio – conferma Lucia Mininno – che crede nella universale necessità dell’arte. Perché è l’arte che racconta chi siamo, la nostra storia. Senza l’arte saremmo nulla”.

“Per me – dice Anna Teresa Rossini – è sempre una gioia tornare nella mia città, e lo è ancora di più farlo con una nuova opera. Abbiamo lavorato sodo, in tempi strettissimi e con pochi mezzi, ma sempre in grande armonia. E alla fine mi sono veramente innamorata di questo film”.

“Anzitutto – afferma il sindaco Maurizio Mangialardi – un grande ringraziamento va a Anna Teresa Rossini per aver voluto portare a Senigallia questa nuova produzione. Credo sia molto importante riflettere, come fa questo film, sulla necessità di tutelare l’arte e, nello specifico, una grande tradizione nazionale come quella del teatro. Lo è sopratutto in questo momento di profonda crisi culturale”.

“Una serata evento imperdibile – conlude l’assessore alla Cultura Simonetta Bucari – dove grazie a questa opera andremo a celebrare la cultura che eleva l’essere umano”.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it