Trovato nell’auto con più di un chilo di cocaina: arrestato dai carabinieri

Trovato nell’auto con più di un chilo di cocaina: arrestato dai carabinieri

FANO – I carabinieri, in servizio lungo la strada provinciale 424, tra Cagli e Pergola, hanno fermato una Dacia Duster condotta da un cinquantacinquenne residente a Frontone.

Durante il controllo i militari sono stati colpiti da un forte odore di caffè proveniente dall’interno della vettura. Insospettiti, hanno quindi portato l’auto in caserma, a Pergola, dove hanno effettuato un ulteriore controllo. Con loro sorpresa, in un vano ricavato nel cruscotto, hanno così scoperto un panetto di cocaina. Stupefacente che, in seguito ad una successiva accurata analisi, è stato considerato di ottima qualità, per un peso complessivo di un chilo e 100 grammi.

L’uomo, che lavora come fabbro, residente a Frontone ma originario di Sinopoli, in provincia di Reggio Calabria, è stato quindi dichiarato in arresto e trasferito nel carcere pesarese di Villa Fastiggi..

L’operazione è stata illustrata oggi pomeriggio dal comandante della Compagnia Carabinieri di Fano capitano Maximiliano Papale, alla presenza del comandante del Nucleo operativo radiomobile Luigi Grella e del comandante della Stazione Carabinieri di Pergola Stefano Di Summa.

Nell’abitazione dell’uomo, a Frontone, durante una successiva perquisizione, i carabinieri hanno inoltre rinvenuto un fucile da caccia con matricola abrasa. Nei confronti dell’uomo è così scattata anche la denuncia per detenzione illegale dell’arma.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it