Patente ritirata e denuncia a Senigallia per un ventiduenne di Marotta trovato alla guida con troppo alcool nelle vene

Patente ritirata e denuncia a Senigallia per un ventiduenne di Marotta trovato alla guida con troppo alcool nelle vene

SENIGALLIA – Notte di controlli da parte dei carabinieri della Compagnia di Senigallia. Molti giovani infatti prima dell’apertura ufficiale dell’anno scolastico si sono dati appuntamento in discoteca a Senigallia per l’ultimo evento clou dell’estate il “Random Party”.

Tre pattuglie hanno controllato il traffico sulle strade alla periferia Nord di Senigallia. Mirati controlli sono stati eseguiti sulla strada della Bruciata e sulla Statale Adriatica Nord. Tutto tranquillo e nessun incidente grave.

Un 22enne residente a Marotta di Mondolfo è stato denunciato a piede libero per guida sotto l’influenza dell’alcool. Il giovane automobilista è stato controllato dalla pattuglia del Nucleo Radiomobile intorno alle 5:30 sulla Strada della Bruciata alla guida di una BMW serie 3. Poiché durante la verifica dei documenti di circolazione emanava un forte alito alcolico ed era visibilmente impacciato, è stato sottoposto ad accertamento con l’etilometro mediante specifica apparecchiatura in dotazione. L’alcoltest ha dato esito positivo rivelando la presenza di un tasso di alcool nel sangue pari a 1,77 g/lt.

Al 22enne, che ha dichiarato di essere appena uscito dalla discoteca per ritornare a casa, oltre alla denuncia, è stata anche ritirata la patente di guida, mentre l’autoveicolo è stato affidato ad un congiunto del guidatore, arrivato sul posto per prenderlo in consegna.

Invece, un minorenne di Senigallia, alla guida di uno scooter, è stato controllato da un’altra pattuglia del Nucleo Radiomobile in viale Leopardi. Il ragazzo, che aveva gli occhi rossi e l’alito vinoso, è stato sottoposto immediatamente al test precursore che ha rivelato la positività all’alcool. Pertanto i militari operanti hanno convocato i genitori del ragazzo ed alla loro presenza hanno sottoposto il minore alla prova con l’etilometro che ha rivelato la presenza di un tasso alcolemico superiore a 0,5 g/lt ma inferiore a 0,8 g/lt.

Nei confronti del giovane ciclomotorista è stata elevata la sola sanzione di euro 725 euro per la violazione del codice della strada. Anche a lui comunque è stata ritirata la patente AM per i provvedimenti di competenza del Prefetto di Ancona.

 

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it