Lo sport senigalliese in lutto: è morto Giorgio Mancinelli, ex campione di pugilato

Lo sport senigalliese in lutto: è morto Giorgio Mancinelli, ex campione di pugilato

di PAOLO PIZZI

SENIGALLIA – Lo sport senigalliese in lutto, piange per la scomparsa di Giorgio Mancinelli: un atleta che ha onorato lo sport cittadino in Italia e nel mondo.

Giorgio Mancinelli ha fatto parte della colonia dell’Accademia Pugilistica Senigallia ed è stato campione italiano dilettanti nel 1966, a Genova,  dopo essere stato campione regionale negli anni precedenti. Inoltre è stato convocato, più volte, per la rappresentativa italiana in varie manifestazioni internazionali.

Sotto la guida di Leonello Mazzanti, detto Gramaccin, di Silverio Gresta e di Lucio Massacesi ha dato un significativo contributo ad uno dei periodi più fulgidi del pugilato senigalliese.

Quando  l’Accademia Pugilistica ha iniziato ad organizzare diverse riunioni al Politeama Rossini, all’Arena delle Nazioni, a Villa Sorriso, allo Stadio, Giorgio è salito sul ring assieme a Lopopolo, Arcari, Benvenuti.

A causa del lavoro non è diventato professionista e ha smesso perché, come ha sempre detto, “se non ci si allena bene i pugni si prendono  senza darne”.

Da quando ha smesso i suoi pugni sono diventati carezze per i nipotini che oggi lo piangono insieme a tutti gli sportivi senigalliesi che lo hanno conosciuto.

Alla moglie Paola, ai figli ed ai nipoti le più sentite condoglianze dello sport cittadino e della redazione de l’Altro giornale.

I funerali di Giorgio Mancinelli si svolgeranno sabato 7 settembre, alle ore 9,30, in Duomo.

Nelle foto: Giorgio Mancinelli ai tempi della sua gloriosa attività pugilistica e nel corso di una premiazione in Comune

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it