La mafia non esiste, a Fano spettacolo teatrale per le scuole

La mafia non esiste, a Fano spettacolo teatrale per le scuole

FANO – La mafia sta diventando sempre più un sistema economico integrato, grazie al suo sempre più diffuso e stabile insediamento nei territori delle regioni più ricche del Nord Italia e alla sua penetrazione in settori economici prima sconosciuti, dalle “ecomafie” alle “agromafie”, fino alle varie e più fantasiose forme di riciclaggio, senza dimenticare le forme più tradizionali, come il racket e gli appalti. Purtroppo la maggioranza delle persone crede che il problema riguardi sempre e solo il proprio vicino. In realtà nella stessa provincia di Pesaro e Urbino sono stati confiscati dei beni alla mafia: segno che qualcosa sta scricchiolando.

Con lo spettacolo “La mafia non esiste” che andrà in scena Sabato 28 settembre alle ore 11,00, presso la Sala Verdi del Teatro della Fortuna di Fano, il Gruppo Fuoritempo e il gruppo musicale Nineteen Fourth intendono proporre una serata di IMPEGNO-MUSICA-TEATRO.

Attraverso interventi musicali e scene teatrali, lo spettacolo presenta la storia della mafia in Italia. Lo scopo dell’iniziativa è di far comprendere che la lotta alla mafia non passa solamente attraverso la lotta alla criminalità ma che, trattandosi principalmente di un intreccio economico-politico, perché la si possa vincere è necessario creare una cultura antimafia soprattutto tra i cittadini.

L’iniziativa è realizzata all’interno della rassegna “Città da gustare” e in collaborazione con il Comune di Fano, assessorato alle biblioteche, alla cultura e al turismo.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it