Il Judo Samurai Club Jesi protagonista anche in Germania

Il Judo Samurai Club Jesi protagonista anche in Germania

A Lipsia i judoka jesini campioni d’Italia si distinguono all’Atp-Cup della Bundesliga tedesca

JESI – Trasferta in Germania per i campioni d’Italia del Judo Samurai Club di Jesi. Sei ragazzi della squadra jesina hanno partecipato a Lipsia dal 12 al 16 settembre ad uno stage insieme ai judoka del Judo Club Leipzig guidati dal maestro Ugo Quellmalz, campione olimpico ad Atlanta ’96 e campione mondiale.  Gli atleti del Samurai Club Jesi hanno poi gareggiato sabato 14 all’ATP Cup della Bundesliga tedesca con risultati lusinghieri: Edoardo Clementi si è piazzato primo nella categoria cadetti 90 kg, Filippo Carbonari al secondo posto nei cadetti 55 kg, Francesco Piergirolami terzo nei cadetti 73 kg e Annarita Stefanìa sempre al terzo posto nella categoria cadette 70 kg. Hanno inoltre partecipato alla gara Bitri Klajdi e Nicola Carosi, piazzatisi al quinto posto.

Gli atleti del Club Leipzig di Lipsia sono stati ospiti quest’estate del Judo Samurai Club di Jesi al camp estivo che si era svolto a luglio al palazzo dello sport di Jesi. “I nostri sei atleti hanno ricevuto i complimenti dai tecnici tedeschi ed hanno soprattutto vissuto un’esperienza all’estero di grande valore tecnico judoistico e culturale” ha dichiarato Claudio Coppari, responsabile tecnico del Samurai Club Jesi, che ha accompagnato i suoi atleti nella trasferta tedesca. “I nostri rapporti con il club di Lipsia sono ottimi e sono convinto che in futuro organizzeremo insieme altri eventi, rafforzando ancora di più il nostro legame di amicizia”.

La società jesina è da tre anni campione d’Italia di Judo Uisp, avendo vinto i campionati nazionali  dello scorso maggio che si sono svolti a Jesi, dopo i successi di Torino 2017 e Reggio Emilia 2018. Il Judo Samurai Club Jesi è stato fondato nel 1983 da Claudio Coppari, che ne è direttore tecnico. Raggruppa 120 atleti che si allenano fra Jesi, Chiaravalle, Staffolo e Senigallia. Coppari, che è anche presidente della Uisp di Jesi, nel 2017 ha ottenuto il sesto dan di judo, primo judoka marchigiano associato alla Uisp ad avere ottenuto tale riconoscimento.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it