“Crescere sereni a Terre Roveresche”

“Crescere sereni a Terre Roveresche”

Venerdì 20 settembre, alle ore 20.30 a Orciano l’incontro gratuito con il pedagogista Daniele Novara

TERRE ROVERESCHE – Venerdì 20 settembre, alle ore 20.30, presso la sala consiliare del municipio di Orciano, Corso Matteotti 76, a Terre Roveresche, si terrà la conferenza: “Quanta fretta, dove corri? I tempi e le tappe per crescere sereni dalla nascita in poi” tenuta da Daniele Novara, fra i più noti pedagogisti italiani.

Novara inviterà i genitori a riflettere sull’importanza di rispettare alcuni basilari educativi essenziali per crescere, facendo gioco di squadra e mantenendo una giusta distanza nella relazione con i figli, senza ricorrere a urla né punizioni per gestire i conflitti perché, come ci ricorda il titolo di uno dei suoi oltre 50 libri: “Litigare fa bene”.

L’incontro è rivolto anche agli insegnanti e a tutte le figure coinvolte nella crescita emotiva e cognitiva dei più piccoli: con un po’ di coraggio infatti la scuola può cambiare, diventando una vera e propria comunità educante dove gli alunni sono i protagonisti.

La conferenza introdurrà una serie di incontri per chi si occupa di educazione fin dai primissimi anni di vita: il progetto Terre Educanti, promosso dalla Commissione  pubblica istruzione del Comune di Terre Roveresche in sinergia con l’Amministrazione Comunale (Assessorato alla Pubblica Istruzione) e finanziato dalla Regione Marche su interessamento del Consigliere Regionale Federico Talè, proseguirà infatti con la Scuola Itinerante per genitori e insegnanti condotta da Eugenio Lampacrescia, pedagogista, logopedista counselor formatore e Anna Paola Bramucci grafologa e counselor professionista.

__________________

Daniele Novara è Pedagogista, Consulente, formatore e autore di numerosi libri su tematiche educative. Fondatore e direttore del Centro Psico- Pedagogico per l’educazione e la gestione dei conflitti di Piacenza, è direttore scientifico della Scuola Genitori CPP attiva in diverse realtà italiane.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it