Il Castello di Mondolfo si prepara ad ospitare la nuova edizione de La Cacciata

Il Castello di Mondolfo si prepara ad ospitare la nuova edizione de La Cacciata

In programma domenica 1 settembre un’edizione tutta improntata alla scoperta ed alla partecipazione ai giochi classici delle corti rinascimentali italiane

MONDOLFO – E’ in programma domenica 1 settembre la 27^ edizione de La Cacciata – Giornate rinascimentali al Castello di Mondolfo. Un’edizione tutta improntata alla scoperta ed alla partecipazione ai giochi classici delle corti rinascimentali italiane.
La residenza nel castello più forte e migliore del vicariato del Duca Francesco Maria I Della Rovere – che ebbe a trascorrere la propria infanzia proprio in uno dei borghi più belli d’Italia – diviene occasione per omaggiare il signore e la sua magnifica corte urbinate con i tipici passatempi ludici del Rinascimento.

Dal gioco del pallone col bracciale, il “più classico dei giochi”, ai combattimenti e tornei di lancia e spada, dal tiro con l’arco, ai giochi di bandiera, per giungere ad uno dei notissimi passatempi cortesi quali la caccia al tesoro. Intrattenimento non solo per bambini, era praticato nei grandi giardini e sontuosi palazzi delle corti rinascimentali, tanto in villa quanto in città, ed era occasione di conversazione, incontro e magari foriero di futuri amori. La presenza del Duca, è così pure occasione per ricordare i giorni gloriosi dell’assedio del 1517 per cui Mondolfo ottenne il titolo di “Terra Fedelissima”.

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it