Dopo il tragico investimento davanti al cimitero di Montignano la Procura di Ancona indaga per omicidio stradale

Dopo il tragico investimento davanti al cimitero di Montignano la Procura di Ancona indaga per omicidio stradale

ANCONA – In seguito al tragico investimento che, nel tardo pomeriggio di sabato, è costato la vita alla sessantaquattrenne Silvana Pettinari di Marzocca, la Procura della Repubblica di Ancona ha aperto un fascicolo per omicidio stradale.

La donna era stata travolta, alle 19.30, da una Citroen condotta da un sessantenne senigalliese, lungo la Strada della Torre, a Montignano, a poche centinaia di metri dal locale cimitero, dove si era recata a pregare davanti alla tomba del figlio, Lorenzo Baldoni, morto due mesi fa.

Secondo alcune indicazioni il conducente della Citroen non è risultato positivo all’alcool test, ma i carabinieri, intervenuti sul luogo dell’incidente per i necessari rilievi tecnici, gli hanno ritirato la patente.

Silvana Pettinari, dopo l’investimento, anche in considerazione delle sue condizioni, apparse subito molto gravi, era stata trasferita all’ospedale regionale di Torrette dove, nonostante le premurose attenzioni del personale sanitario, domenica mattina ha cessato di vivere.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it