Vigili del fuoco impegnati su più fronti: a Senigallia si sono avute oggi le maggiori criticità

Vigili del fuoco impegnati su più fronti: a Senigallia si sono avute oggi le maggiori criticità

ANCONA – Da martedì pomeriggio le centrali operative dei vigili del fuoco non fanno altro che ricevere richieste di intervento. Ed ininterrottamente, dalle 17.30 di martedì il personale dei vari comandi sta operando per cercare liberare le strade, tagliare alberi e rami pericolanti, mettere in sicurezza insegne pericolose. E, soprattutto, contribuire a togliere l’acqua dai sottopassaggi o dai locali allagati.
Questo l’aggiornamento degli interventi, dovuti all’emergenza maltempo, fatti dai vari comandi provinciali dei vigili del fuoco (gli interventi si riferiscono alle 24 ore trascorse dalle 17.30 di martedì alle 17,30 di mercoledì 10 luglio):
Ancona: interventi effettuati n° 240, in programma altri 178
Ascoli Piceno: interventi effettuati n° 70, in programma altri 50
Pesaro e Urbino: interventi effettuati n° 43, in programma altri 50
Macerata: interventi effettuati n° 28, in programma altri 47
A seguito della seconda ondata di maltempo che ha colpito la provincia di Ancona in mattinata, le maggiori criticità si sono verificate a Senigallia con allagamenti di locali sotto il livello stradale nella zona del lungomare sud. Nel resto della provincia proseguono le operazioni di rimozione di alberi e coperture pericolanti.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it