La boxe che piace alla gente è tornata a Sant’Angelo in Vado con protagonisti Guerra e Di Loreto

La boxe che piace alla gente è tornata a Sant’Angelo in Vado con protagonisti Guerra e Di Loreto

SANT’ANGELO IN VADO – Una riunione veramente bene organizzata quella messa in onda dalla Pugilistica Feretrana  presso il locale Bocciodromo e supportata dalla Amministrazione comunale da sempre vicina al sodalizio locale. Presenti quali ospiti Giacobbe Fragomeni e Matteo Signani. Si è  iniziato con una esibizione giovanile che ha evidenziato la preparazione di questi giovanissimi e l’impegno della Feretrana nella cura di questo settore e si sono presentati poi dieci combattimenti fra pugili marchigiani e romagnoli con un match femminile. Per quanto riguarda quest’ultimo abbiamo rivisto sul ring Nadia Flalhi da tempo inattiva per un infortunio; la Erica Montalbini, avversaria di turno ha cercato di impegnarla al massimo ma ha dovuto cederle il verdetto.

Due i matches più interessanti: Di Loreto della Ruffini Team contro D’Amato della Cattolica Boxe e Guerra della Feretrana contro Bombardi della Ravenna boxe. Entrambi i combattimenti sono stati connotati da scambi continui sulla media e corta distanza. Nel primo si è aggiudicato il verdetto il pugile del tecnico Ruffini che ha imposto due kd all’avversario su altrettanti ganci destri d’incontro. Dotati di potenza si sono affrontati a viso aperto con ganci e montanti. Più preciso Di Loreto ha piazzato i colpi più efficaci ed a convinto la giuria all’unanimità.

Fra Guerra e Bombardi, anche in onore al loro nome, tre riprese con tutto il pubblico in piedi ad applaudire. Dopo i primi scambi sembrava tutto facile per il marchigiano che riusciva a piazzare con precisione il destro in diretto ed il gancio sinistro che puntualmente trovava la zona del fegato. Ci si aspettava a breve un cedimento del suo avversario ma questi non se ne dava per inteso e continuava a marciare in  avanti ed a proporre gli scambi. Vittoria netta per Guerra che, a nostro avviso, si è aggiudicato tutte le riprese ma davanti ad un  avversario mai domo e che ha terminato sempre costantemente in avanti.

Interessanti anche le prove di Martini che ha superato Tassinari imponendogli un kd e di Trifan che ha avuto ragione di Piangerelli in un confronto tutto marchigiano.

Ufficiali di Servizio: Battilà, Hernandez, Mecozzi, Longarini; Commissario di Riunione: Mariani; Medico di bordo ring: Bruscoli (G.F.)

I risultati

Kg 52: Fusconi (Ravenna Boxe) b. Filippetti (Audax); Kg 75: Martini (Ruffini Team) b. Tassinari (Ravenna Boxe); Piancastelli 8Ravenna Boxe) b. Gabrielli (Ruffini Team); Trifan ( Boxing Pesaro) b. Piangerelli (Nike); Di Loreto (Ruffini (Team) b. D’Amato (Cattolica Boxe); Kg 69 Sulkaj (Miami) b. Tafa (Ravenna Boxe); Kg 60: Marinelli ( Pug. Feretrana) b. Bitti (Nike); Flahli (Ruffini Team) b. Montalbini (Riccione Boxe); Guerra (Pug. Feretrana) b. Bombardi (Ravenna Boxe); Kg 64: Omiccioli (Phoenix Boxe) b. Buga (Riccione Boxe) rsci 3^.

Nelle foto: Guerra; Di Loreto con il suo trainer Ruffini

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it