Dalla figura al paesaggio: una mostra di tre artiste (Perrone, Piras e Ragaglia) alla Galleria Angelini di Senigallia

Dalla figura al paesaggio: una mostra di tre artiste (Perrone, Piras e Ragaglia) alla Galleria Angelini di Senigallia

SENIGALLIA – Sabato 20 luglio alle ore 17 inizia “dalla figura al paesaggio”, una mostra di pittura di tre artiste che per la prima volta esporranno le loro opere presso la Galleria Angelini a Senigallia in via Arsilli 93.

La mostra vede esposte diverse opere delle tre artiste; Ketty Perrone, Monica Piras e Romina Ragaglia.

Ketty Perrone ha frequentato la scuola figurinista di Torino negli anni 60 e un corso di pittura all’accademia di Brera di Milano. Ritrattista di talento ed eclettica nei soggetti, sperimenta svariate tecniche artistiche. Il suo curriculum è ricco di personali e premi ricevendo ottimi risultati.

Nel 1981 si trasferisce nelle Marche dove prosegue le sue attività artistiche. Nel 1999 inizia l’insegnamento con corsi di pittura fino ad oggi a Marotta. Le sue opere si distinguono da una pittura che sa dare equilibrio ad una gestualità molto personale e da un utilizzo del colore molto coinvolgente che rivela una grande armonia visiva ed interpretativa della piena emozione goduta dall’artista.

Monica Piras inizia a 18 anni a lavorare il vetro artistico in provincia di Napoli per una ditta e poi successivamente in proprio. Da autodidatta ha sempre avuto la passione per il disegno e la pittura. Da un po’ di anni, frequenta regolarmente il corso di disegno e pittura tenuto dalla maestra d’Arte Ketty Perrone. Ha iniziato ad esporre in diverse collettive: a Marotta, a Senigallia ad Ostra e infine a Serra dè Conti paese in cui risiede. Usa la tecnica a pastello “Soft Pastel” e sta sperimentando l’unione del pastello con la pittura ad olio. Gli piace rappresentare scene vere in città, come la street photography.

Romina Ragaglia ha iniziato da giovanissima ritraendo paesaggi montani en plein air. Nel corso degli anni si diploma nella Grafica Pubblicitaria e poi nel Web Design. Frequenta molti corsi di disegno, tra i quali quello di Anatomia Umana presso il Liceo Artistico di Ancona. Sperimenta diverse tecniche artistiche ma nel 2009 approda con la tecnica dell’acrilico fino ad oggi. Espone le sue opere dal 1998, prima partecipando a delle collettive poi personali e concorsi aggiudicandosi molti premi. Nel 2011 inizia la ritrattistica e negli ultimi anni riceve molte richieste da privati. Vive e opera a Chiaravalle. Dipinge paesaggi naturalistici dal mare alle colline fino alle montagne. Usa una tecnica molto personale, a campiture piatte, ben coprenti, con forti tonalità di colori e forti contrasti. Negli ultimi anni aggiunge ai suoi dipinti la tecnica del collage, con articoli di giornali e riviste.

La mostra resterà aperta fino a domenica 28 Luglio, tutti i giorni dalle ore 17.00 alle 24.00 con ingresso libero.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it