Cinquantottenne rinviato a giudizio con l’accusa di aver ucciso a Chiaravalle la vicina di casa

Cinquantottenne rinviato a giudizio con l’accusa di aver ucciso a Chiaravalle la vicina di casa

ANCONA – Maurizio Marinangeli, il cinquantottenne affetto da ludopatia, accusato di aver ucciso, il 17 luglio dello scorso anno, la vicina di casa Emma Grilli, all’interno della sua abitazione, in via Verdi, a Chiaravalle, questa mattina è stato rinviato a giudizio. La decisione è stata presa dal Gup del Tribunale di Ancona Paola Moscaroli.
L’avvio del processo, davanti alla Corte di Assise di Ancona, è previsto per il prossimo 4 ottobre.

A Maurizio Marinangeli il pubblico ministero Paolo Gubinelli, oltre all’omicidio volontario ed alla rapina aggravata, aveva anche contestato la premeditazione.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: