La strage alla Lanterna Azzurra, gli sviluppi giudiziari al centro della seduta del Consiglio comunale di Corinaldo

La strage alla Lanterna Azzurra, gli sviluppi giudiziari al centro della seduta del Consiglio comunale di Corinaldo

La riunione prevista giovedì sera, alle 21.15. La richiesta era ststa avanzata dal gruppo di opposizione

CORINALDO – Giovedì (13 giugno), alle ore 21.15, presso la Sede municipale è convocato il Consiglio comunale in sessione straordinaria in prima convocazione e in seduta pubblica per la trattazione del seguente Ordine del giorno: comunicazione istituzionale del sig. sindaco: recesso di consigliere comunale dal gruppo consiliare di minoranza “In movimento-Corinaldo c’è”; lettura e approvazione dei verbali relativi alla precedente seduta del 29.4.2019;

Ordine del giorno a firma dei signori consiglieri Galeotti-Colombaroni-Buratti: “Richiesta di convocazione straordinaria del Consiglio comunale al fine di rendere edotta l’assemblea, che rappresenta la comunità corinaldese, al riguardo degli ultimi sviluppi occorsi nella vicenda della “strage” della Lanterna Azzurra.

Per un approfondito esame di quanto accaduto alla Lanterna Azzurra, anche alla luce degli ultimi sviluppi giudiziari, la richiesta di convocazione del Consiglio comunale era stata inviata al sindaco dal gruppo di opposizione “In movimento – Corinaldo c’è” il 25 maggio.

“Premesso che l’art.39 del T.U.E.L. narra “il Presidente del Consiglio comunale è tenuto a riunire il Consiglio in un termine non superiore ai venti giorni, quando lo richiedano un quinto dei consiglieri, inserendo nell’ordine del giorno le questioni richieste”. a seguito dei gravi accadimenti del 8 dicembre 2018, oramai denominati e riconosciuti dalla comunità internazionale come “strage della Lanterna Azzurra”, lo scorso 13 dicembre 2018 la nostra lista – si legge nella lettera al sindaco – richiese a questa spettabile segreteria la convocazione della assemblea consiliare in forma straordinaria ed aperta agli interventi del pubblico; il Consiglio comunale fu tempestivamente riunito in data 20 dicembre e in quella occasione vennero argomentati i punti richiesti dalla nostra lista e le varie domande proposte dagli intervenuti. “Considerato che non è stata convocata e non vi è stata alcuna formale richiesta di convocazione di una assemblea da parte dei consiglieri componenti la maggioranza; fatto salvo un incontro informale della prima Commissione consiliare (composta dal capogruppo di maggioranza e di minoranza del Consiglio comunale) richiesto dal signor Sindaco al quale non ha partecipato, per ragioni che non ha chiarito, il capogruppo di maggioranza sig. Anibaldi Giacomo, assemblea atta a definire l’evoluzione dei fatti in merito al tragico evento della Lanterna Azzurra.

“Verificato che durante le fasi della assemblea consiliare del 20 dicembre 2018 il signor sindaco conveniva con le nostra idea di aggiornare in seguito il Consiglio comunale su eventuali sviluppi riguardanti le indagini e al riguardo di eventuali comunicazioni pervenute a questa amministrazione. Per quanto sopra premesso e verificato – scriveva infine il capogruppo di In movimento-Corinaldo c’è, Luciano Galeotti – con la presente sono a richiederVi la convocazione del Consiglio comunale in seduta straordinaria al fine di rendere edotta l’assemblea, che rappresenta la comunità corinaldese, al riguardo degli ultimi sviluppi occorsi nella vicenda della “strage della Lanterna Azzurra” ed inserire nell’ordine del giorno e discutere eventuali atti depositati nei termini stabiliti dal regolamento. Vista la natura delle argomentazioni confido in un celere riscontro positivo”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it