Il sindaco Nicola Barbieri: “Ecco quello che abbiamo fatto e vogliamo fare a Marotta e Mondolfo”

Il sindaco Nicola Barbieri: “Ecco quello che abbiamo fatto e vogliamo fare a Marotta e Mondolfo”

MAROTTA – Prima un video esplicativo, con tutte le cose fatte e quelle che sono in programma, poi l’intervento del sindaco Nicola Barbieri. In una sala – gremita – della Croce Rossa, alla presenza di tutta la Giunta e dei consiglieri comunali di maggioranza, il sindaco ha tracciato un resoconto di questi primi tre anni di amministrazione. Con “La città del fare” Barbieri ha voluto dimostrare che, nonostante le difficoltà, tanto è stato già fatto. Ma tanto altro lo si vuol portare a compimento prima della fine del mandato.

Ma Nicola Barbieri, in qualche passo del suo intervento – o nelle risposte alle domande che gli sono state rivolte -, si è voluto togliere anche qualche fastidioso sassolino, ricordando, con molta chiarezza, senza giri pindarici, il poco che questa Amministrazione ha “ereditato” dalle precedenti.

Ma, nonostante ciò, tante cose sono state programmate e portate a termine. Il sindaco si è quindi soffermato sugli interventi fatti per il rilancio del turismo, sugli impianti di videosorveglianza per garantire a tutti una maggiore sicurezza. Sui nuovi impianti di illuminazione , sulla ciclovia adriatica del lungomare, sulla riqualificazione del campo sportivo di via Enrico Fermi e sull’ormai prossimo ampliamento del cimitero comunale. Senza dimenticare la messa in sicurezza, con l’adeguamento sismico, delle scuole ed il potenziamento delle scogliere nella zona Sud di Marotta.

Ma – a detta del sindaco Barbieri che, nel corso della serata, ha anche avuto l’apprezzato sostegno del vice sindaco Carlo Diotallevi – non ci si può fermare. Occorre andare avanti in fretta. E si pensa alla realizzazione della pista ciclabile tra via della Luna, via Brodolini e Marotta Centro – un nuovo impianto al servizio, soprattutto, del quartiere di Piano Marina. Entro il prossimo anno è anche prevista la costruzione di un ponte ciclopedonale sul fiume Cesano, realizzazione programmata insieme al Comune di Senigallia. Inoltre sarà anche recuperato il Bastione di Sant’Anna, a Mondolfo.

E’ questa “La città del fare” che guarda anche, con grande attenzione, alla stagione estiva. Sono previsti – come ha detto l’assessore al Turismo Davide Caporaletti – oltre duecento eventi, due-tre al giorno.

Tutto questo in attesa della decisione definitiva – la sentenza arriverà il prossimo 2 luglio – della Corte Costituzionale sull’unificazione di Marotta. “Aspettiamo con fiducia”, ha detto il sindaco Nicola Barbieri, che ha anche ricordato i molteplici interventi fatti, negli ultimi due anni, in questo territorio, giustamente considerato appartenente al Comune di Mondolfo.

Nel corso della serata c’è anche stata la presentazione del “Consiglio comunale dei bambini” (particolarmente apprezzata la visione di alcuni loro video). Un qualcosa in più per poter guardare al futuro, anche a Marotta e Mondolfo, con occhi diversi. E, soprattutto, con un po’ di fiducia in più.

Nelle foto: alcuni momenti della serata nella sala conferenze della Croce Rossa di Marotta

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it