Enrico Picchio è il nuovo delegato provinciale del Coni di Ancona

Enrico Picchio è il nuovo delegato provinciale del Coni di Ancona

Già fiduciario per la Valmusone, è stato nominato dal presidente Fabio Luna, dopo la riapertura dei termini per la copertura della carica. “Cercherò  di ricoprire l’incarico con il massimo impegno ed all’insegna dai sani valori sportivi in cui credo fermamente”

ANCONA – Enrico Picchio è il nuovo delegato provinciale del CONI Ancona. È stato nominato dal presidente del CONI Marche, Fabio Luna, dopo la riapertura dei termini per la presentazione delle candidature per il ruolo, chiusi lo scorso 5 giugno. Nato ad Osimo, laureato in Economia, titolare di una società di consulenza direzionale, Picchio è sposato e padre di due bambini.

Da sempre convinto che i valori dello sport siano uno strumento di formazione e di valorizzazione della persona, fin da piccolo ha praticato calcio in diverse squadre dilettantistiche della provincia di Ancona e Macerata e a 20 anni ha conseguito il patentino di “Istruttore per Giovani Calciatori”, affiancando così l’attività sportiva praticata a quella di allenatore/educatore nel settore giovanile. Amante dello sport in generale e assiduo praticante di diverse discipline, dal 2012 pratica attività cicloamatoriale come tesserato FCI.

Dal 2015 è socio del Panathlon Club di Osimo e fa parte del direttivo, dal 2018 ricopre anche la carica di vicepresidente. Già fiduciario CONI per la Valmusone dal 2018, ora è stato nominato delegato provinciale del CONI Ancona.

«Vorrei ringraziare il presidente Luna per la fiducia che mi ha accordato affidandomi questo ruoloil primo commento di Picchio dopo la sua nomina –. Cercherò  di ricoprire tale incarico con il massimo impegno ed all’insegna dai sani valori sportivi in cui credo fermamente».

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it