Tennistavolo, a Verona significativa affermazione tricolore per il senigalliese Mirko Bruschi

Tennistavolo, a Verona significativa affermazione tricolore per il senigalliese Mirko Bruschi

SENIGALLIA – Il giovane senigalliese Mirko Bruschi ha vinto a Verona il titolo assoluto della classe VII del CIP (Paraolimpici) dopo la vittoria dello scorso anno nella categoria esordienti. E’ dal 2000 che un titolo assoluto non fa sosta a Senigallia: l’ultimo fu di Costantini nel doppio (Massimo era tesserato per un altro club). Adesso è la volta di un titolo paraolimpico, settore nel quale l’Italia è fortissima in campo internazionale.

Con questa bella e meritata vittoria che premia un atleta giovanissimo e determinato (Mirko frequenta ancora il Liceo) si possono aprire le porte della maglia azzurra. La finale contro Furlan Andrea (1964) è stata appannaggio di Bruschi per 3-1 contro la previsione delle testa di serie. L’incontro più duro è stato comunque in semifinale contro Del Frate Gianluca superato per 3-2. Nell’ultimo anno Bruschi si è sempre messo in luce nelle gare CIP e la vittoria del titolo assoluto di classe non ha fatto altro che confermare la qualità tecnica e la serietà del ragazzo.

Sempre a Verona, nel doppio della classe X1 semifinale per Dario Secondini che alterna le gare CIP con quelle FISDIR. Un “bravo” anche lui che si sobbarca settimanalmente lo spostamento da Ancona al Centro Olimpico per allenarsi e che alle gare arriva sempre in zona medaglia.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it