I crimini d’Italia raccontati a due voci da Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo

I crimini d’Italia raccontati a due voci da Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo

Presentato al Salone del libro di Torino l’evento che si terrà in anteprima al Festival del Giallo di Senigallia

SENIGALLIA – Si annuncia già come uno dei più prestigiosi eventi letterari del 2019 e a ospitarlo in anteprima assoluta sarà il festival “Ventimiliarighesottoimari in Giallo” di Senigallia. Stiamo parlando del racconto a due voci che Gianrico Carofiglio e Giancarlo De Cataldo svolgeranno insieme su alcuni dei più noti casi criminali che hanno caratterizzato la storia d’Italia.

L’atteso evento si terrà sabato 24 agosto, alle ore 21,15 al teatro La Fenice. Un incontro davvero imperdibile con due dei più importanti e influenti scrittori italiani, i cui ultimi romanzi, “La Versione di Fenoglio” per Carofiglio e “Alba nera” per De Cataldo, sono in vetta alle classifiche.

L’appuntamento, in esclusiva per il festival senigalliese e per Pordenone Legge, è il frutto della nuova convezione stipulata tra il Comune di Senigallia e la Fondazione Pordenone Legge, presentata sabato scorso al Salone Internazionale del Libro di Torino alla presenza dell’assessore alla Cultura Simonetta Bucari e del presidente della Fondazione Giovanni Pavan.

Oltre alla promozione dei due festival, tra gli obiettivi dell’accordo figura anche la diffusione della cultura e della letteratura nei rispettivi territori, con il coinvolgimento del mondo della scuola.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it