A Bettolelle c’è stata un’altra gravissima erosione dell’argine del fiume Misa

A Bettolelle c’è stata un’altra gravissima erosione dell’argine del fiume Misa

SENIGALLIA – L’ondata di maltempo – almeno per ora – è passata. Ma già si contano nuovi danni causati, lungo il letto del Misa, dall’erosione. Nella zona di Bettolelle, in una curva, il fiume ha eroso perfino l’argine realizzato nel 2015.

La segnalazione arriva da Floriano Schiavoni, sempre particolarmente attento, come altri cittadini di Senigallia, a quanto accade lungo il Misa. Nel suo profilo Facebook ha anche ricordato che “la pioggia è stata di circa 70 mm (gran parte degli stessi assorbiti dal terreno)”. Eppure i danni sono consistenti e necessitano di un sollecito intervento, onde evitare un peggioramento della situazione, con tutte le conseguenze che si possono immaginare.

“In una foto – scrive sempre Floriano Schiavoni – è evidente che le acque del fiume non erano alte e, nonostante ciò, l’erosione è grave. Questo perché nella curva l’acqua ha portato via lo strato di breccia e il terreno sovrastante è franato giù”.

“Ci sarà qualcuno – si chiede giustamente lo stesso Schiavoni – che passerà a controllare questo e altri luoghi? Si farà qualcosa per evitare, nelle curve, l’erosione della sponda?”

Un problema che va affrontato al più presto, senza ulteriori tentennamenti. E, soprattutto, con un piano di interventi preciso ed oculato che deve prendere in considerazione soprattutto i tanti – troppi – punti critici del Misa.

Nelle foto (tratte dal profilo Facebook di Floriano Schiavoni) la zona interessata dall’erosione

 

 

 

 

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it