Massimo Bello: “L’ex Palazzo del Turismo? Facciamolo diventare un Centro culturale europeo”

Massimo Bello: “L’ex Palazzo del Turismo? Facciamolo diventare un Centro culturale europeo”

di MASSIMO BELLO*

SENIGALLIA – Sul futuro dell’ex Palazzo del Turismo di Senigallia, ovviamente, il dibattito è aperto, e non da oggi. Una struttura nel cuore della città e in luogo strategico. Ecco cosa è il Palazzo del Turismo, che per decenni ha rappresentato un simbolo coerente con la vocazione turistica della città e della regione.
Condivido la proposta che esso diventi un centro culturale avanzata da alcuni. Ma, permettetemi, io vorrei spingermi oltre la semplice proposta di coloro che desiderino trasformarlo soltanto in una sede condominiale di associazioni.

Una ristrutturazione ben adeguata e ben finanziata, magari con fondi europei, che possono essere individuarsi nell’ambito delle tante opportunità offerte dall’UE, potrebbe destinare questo palazzo a sede di una seconda biblioteca e di una ulteriore sala lettura pubbliche, ricavando anche spazi per qualche realtà associativa culturale, istituzionale e di prestigio, da ricercarsi con criteri e requisiti particolari, finalizzata alla conservazione, alla promozione e all’implementazione del nostro patrimonio culturale e storico di Nazione e di Europa. In poche parole, un Centro di Cultura italiana ed europea permanente a Senigallia, che abbracci la storia di Senigallia, dell’Italia e dell’Europa.

*Presidente Associazione Energie per Senigallia, Energie per le Marche

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it