La terra torna a tremare nelle Marche: sisma di magnitudo 3 nell’entroterra maceratese

La terra torna a tremare nelle Marche: sisma di magnitudo 3 nell’entroterra maceratese

La scossa, con epicentro vicino ai Comuni di Caldarola e Cessapalombo, è stata avvertita distintamente – alle 23.15 – in una vasta area

ROMA – La terra continua a tremare nelle Marche. Una scossa di terremoto – di magnitudo 3 – è stata registrata nella tarda serata di domenica – alle ore 23.15 – nell’entroterra maceratese.
Il sisma, secondo quanto rilevato dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv) di Roma, ha avuto l’ipocentro a 10 chilometri di profondità e l’epicentro nei pressi dei Comuni di Caldarola e Cessapalombo, un’area già colpita, negli ultimi anni, da eventi sismici.
Secondo quanto si è appreso nella notte, non si segnalano danni a persone o cose, anche se la scossa è stata avvertita distintamente in molti centri del territorio regionale.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it