La Polisportiva Senigallia ha ricordato con una bella manifestazione il Maestro Stefano Pompei ad un anno dalla scomparsa

La Polisportiva Senigallia ha ricordato con una bella manifestazione il Maestro Stefano Pompei ad un anno dalla scomparsa

SENIGALLIA – Domenica si è svolto al Palazzetto dello Sport del Campo Boario a Senigallia, un evento per ricordare il Maestro Stefano Pompei ad un anno dalla sua scomparsa.

I judoka della Polisportiva Senigallia si sono ritrovati per praticare insieme judo nella forma del Randori (combattimenti contemporanei in cui i praticanti, dopo un inchino che rappresenta la consapevolezza dell’inizio dell’incontro, lottano tra loro come in uno scontro reale utilizzando tecniche di proiezione e di immobilizzazione).

Dopo il Randori, tutti i convenuti hanno assistito ad un breve ricordo del Maestro Stefano attraverso le immagini di un video con il sottofondo di musica dal vivo. Sulle note di “River flows in you” del compositore giapponese Yaruma, suonate alla chitarra classica e tastiere da due judoka della Polisportiva, le immagini del Maestro Stefano con le sue molteplici passioni, i suoi successi giovanili ed i tanti ragazzi che sono stati suoi allievi, hanno restituito al pubblico la vitalità e l’energia di Stefano Pompei.

Poichè, come detto alla fine del video, la Polisportiva vuole ricordare Stefano per la bellezza di averlo avuto come Maestro di judo e di vita, il pomeriggio si è concluso con giochi a squadre miste composte da bambini, ragazzi e genitori judoka per un sano e condiviso divertimento.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it