Droga e mafia nigeriana nelle Marche: mercoledì a Senigallia se ne parla con Meluzzi e Verni

Droga e mafia nigeriana nelle Marche: mercoledì a Senigallia se ne parla con Meluzzi e Verni

All’Auditorium San Rocco un convegno organizzato dal nuovo coordinamento comunale di Fratelli d’Italia

SENIGALLIA – Il Prof. On. Alessandro Meluzzi e l’Avv. Marco Valerio Verni saranno i relatori principali del convegno organizzato e promosso dal coordinamento comunale del partito di Giorgia Meloni, che si terrà mercoledì 24 aprile alle ore 18 nell’Auditorium San Rocco (piazza Garibaldi).

Alessandro Meluzzi, medico psichiatra e psicologo, già parlamentare della Repubblica, è un volto conosciuto da tutti per la sua partecipazione, quale esperto, a trasmissioni televisive, come quella di ‘Quarto Grado’.

Marco Valerio Verni, invece, è lo zio di Pamela Mastropietro, la giovane assassinata e fatta a pezzi a Macerata da un gruppo mafioso di nigeriani irregolari, proprio in queste settimane sotto processo.

L’incontro sarà coordinato dal portavoce comunale e capogruppo al Consiglio comunale, Davide Da Ros, e dal responsabile del Dipartimento provinciale e regionale ‘Enti locali e Unione europea, Massimo Bello, che è anche consigliere dell’Unione dei Comuni.

“Il Convegno di Fratelli d’Italia – dicono Massimo Bello e Davide Da Ros – si inserisce appieno in una serie di iniziative che il gruppo dirigente del partito di Giorgia Meloni a Senigallia e nelle Valli Misa-Nevola sta mettendo in campo per promuovere interesse, partecipazione e riflessioni su temi di forte attualità”. Si comincia con questo convegno di mercoledì prossimo dal titolo: ‘Lotta senza quartiere alla droga e agli spacciatori nelle strade, nelle famiglie e nelle comunità straniere”. “Questo appuntamento – gli esponenti della Destra locale – sarà la giusta occasione per discutere e confrontarsi, ma anche per denunciare come il fenomeno della droga, dello spaccio e dell’uso di sostanze stupefacenti e psicotrope non siano affatto regrediti o diminuiti, e come il fenomeno della criminalità organizzata, legata a bande mafiose di immigrati irregolari, in particolare nigeriane, nella nostra Regione e nel territorio nazionale, sia in crescita e con ramificazioni preoccupanti”.

I temi, che saranno affrontati nel convegno di Fratelli d’Italia, vedranno la partecipazione anche di un altro esperto. Si tratta dell’on. dott. Carlo Ciccoli, che oltre ad essere il coordinatore regionale di Fratelli d’Italia, è anche medico psichiatra e direttore del SERT regionale dell’Azienda Ospedali riuniti di Torrette di Ancona.

“Il caso di Pamela ne è la dimostrazione più evidente. Un episodio dai contorni torbidi e scioccanti, che ha messo in luce – concludono Bello e Da Ros – la presenza, anche nelle Marche, di bande criminali, che adottano rituali tribali e fuori da qualsiasi accenno di civiltà giuridica, sociale e culturale. Oltre, ovviamente, al problema droga, un fenomeno tutt’altro che da sottovalutare”.

Nelle foto: Alessandro Meluzzi, Marco Valeri Verni e la locandina del convegno

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it