Mauro Uliassi premiato a Senigallia dopo l’assegnazione delle tre stelle Michelin

Mauro Uliassi premiato a Senigallia dopo l’assegnazione delle tre stelle Michelin

SENIGALLIA – Lo scorso 16 novembre, a Mauro Uliassi, sono state assegnate, per la prima volta, le tre stelle Michelin. Un riconoscimento meritato per uno dei migliori chef italiani. Ed oggi l’Amministrazione comunale di Senigallia lo ha premiato, consegnandogli una foto del grande artista Mario Giacomelli.

Un risultato, quello ottenuto da Mauro Uliassi, che è motivo di grande orgoglio per Senigallia e per tutta la nostra regione. Rappresenta soprattutto il meritato premio ad un professionista che ha fatto della sua passione un’arte, e della sua arte un marchio d’eccellenza che contribuisce sempre più, in maniera determinante, a promuovere l’immagine di Senigallia in Italia e nel mondo, rendendola un punto di riferimento riconosciuto e riconoscibile nel panorama del turismo enogastronomico.

Nella cucina di Mauro Uliassi c’è molto rigore. I suoi piatti nascono principalmente grazie a un processo creativo che avviene assieme ai ragazzi dello staff. Nei piatti c’è tanto delle Marche, ma qualsiasi pietanza tradizionale è piena di contaminazioni, varianti ed abbinamenti. La scelta degli alimenti è molto accurata: solo prodotti di primissima qualità e freschi, prediligendo i profumi del mare, protagonista indiscusso della sua cucina, anche se ama cimentarsi pure con la selvaggina.

Il piatto che più lo rappresenta è la “Scarpetta di Brodetto”, un pezzo di pane che intinge in un sugo di pesce concentrato.  Altre creazioni culinarie significative sono la “Ricotta come una Cassata” e il “Gambero rosso, acqua di limone, basilico e melone”.

E Senigallia oggi gli ha voluto tributare ufficialmente il suo riconoscimento (la manifestazione era stata programmata per lo scorso dicembre ma, dopo la tragedia alla Lanterna Azzurra di Corinaldo, era stata rinviata).

Nelle foto: la cerimonia di oggi pomeriggio in Comune

PER SAPERNE DI PIU’

 

 

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it