Il Simposio nazionale “Le Stelle della Ristorazione” approda nelle Marche

Il Simposio nazionale “Le Stelle della Ristorazione” approda nelle Marche

Appuntamento l’11 e 12 marzo per la XIII edizione del congresso di APCI-Associazione Professionale Cuochi Italiani, che vede i cuochi riunirsi per il rinnovo delle cariche e per assistere ad academy di alta formazione. Il Simposio ha ricevuto il patrocinio della Regione Marche, del Comune di Pesaro e della Città di Urbino

PESARO – Due giornate dedicate allo sviluppo dell’attività associativa e alla formazione professionale. Giunto alla XIII edizione, il Simposio nazionale “Le Stelle della Ristorazione”, appuntamento organizzato da APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani, si svolge quest’anno nella Regione Marche, l’11 e il 12 marzo. Pesaro e dintorni sono i luoghi di questo incontro, che vede radunarsi centinaia di professionisti provenienti da tutta Italia e anche dalle delegazioni straniere. L’associazione, presente da oltre vent’anni, conta sulla partecipazione attiva di cuochi che la seguono fin dagli esordi e anche sulla freschezza portata dai più giovani, che daranno nuova carica al prossimo triennio.

Il Simposio si apre infatti con l’assemblea che procederà al rinnovo delle cariche per il triennio 2019-2021, con la consapevolezza che fare associazione oggi significa lavorare concretamente con spunti nuovi e impegno per lo sviluppo della professione.

Lo spiega bene il Presidente di APCI, Roberto Carcangiu: “Obiettivo di un’associazione è quello di coinvolgere i propri associati, di metterli nella situazione di volere stare insieme. È questo il punto di partenza per poter trasformare idee e parole in pensieri e azioni. Rinnoviamo nei prossimi giorni le cariche associative, chi si candida resterà in carica per tre anni. Tre anni passano in fretta, ma rappresentano comunque un buon tempo per pensare a un futuro che vada oltre i singoli e le loro necessità immediate. Partiamo dal presupposto di volere un mondo migliore per i nostri figli e i nostri colleghi più giovani; per questo dobbiamo avere il coraggio di immaginarci ciò che non c’è, solo cosi possiamo sperare di ‘esserci’. Fare associazione è anche questo il coraggio di pensare al futuro di tutti senza pensare al momento di ognuno di noi”.

Le Stelle della Ristorazione introducono da questa edizione dei nuovi contenuti, diventando un Simposio Tecnico, dedicato all’alta formazione dei cuochi presenti. Di volta in volta il focus sarà su argomenti di interesse per tutti, che possano aiutare gli associati a migliorare e arricchire il proprio sapere e il proprio lavoro quotidiano. A Pesaro saranno due i temi sviluppati, dedicati al design e alla tipicità degli ingredienti.
Il seminario “Arte e design nel settore food: progettazione del piatto” condotto da Fabrizia Ventura – APCI Lazio e coordinato da Roberto Carcangiu – Presidente APCI, spiegherà come dare valore a un’idea e progettare il piatto. Linee, forme, cromie. Si esploreranno tutti gli aspetti, dallo sviluppo estetico all’equilibrio di forme e gusto. Seguirà un approfondimento sul tema “Valorizzazione di prodotti autoctoni – come renderli nobili e identificabili”. Protagonista Stefano Ciotti 1 Stella Michelin, chef del ristorante Nostrano di Pesaro.

Non mancherà, come tradizione al Simposio la consegna del riconoscimento “Stelle della Ristorazione” ai cuochi presenti. La cerimonia si terrà nella splendida Sala della Repubblica al Teatro Rossini di Pesaro e i cuochi saranno poi protagonisti di una sfilata per le vie cittadine. Un riconoscimento dedicato verrà assegnato anche ai cuochi stellati che rappresentano le Eccellenze del territorio marchigiano.
A concludere l’intensa giornata di lavori, una cena di gala presso l’Hotel Baia Flaminia Resort preparata dalla Delegazione APCI Marche coordinata dal Presidente Regionale Antonio Bedini. Il 12 marzo sarà dedicato all’approfondimento sul campo e alla visita del territorio, con un importante visita alla Azienda Agraria Guerrieri, a Piagge.

L’organizzazione del Simposio Le Stelle della Ristorazione è resa possibile grazie alla collaborazione con alcune tra le più importanti aziende del settore food service.

—————————————

Associazione Professionale Cuochi Italiani (APCI) è l’Associazione di categoria legalmente riconosciuta, punto di riferimento per la Ristorazione Professionale di Qualità, che nasce in un’ottica di aggregazione e di servizio, per costituire il valore aggiunto per il professionista della cucina italiana che voglia trovare un ambiente in cui riconoscersi, emergere, condividere la propria esperienza e trovare nuovi spunti di crescita e confronto. Migliaia di autorevoli chef, affiancati da validi colleghi ristoratori, con il supporto logistico e operativo di un team selezionato di professionisti, una presenza dinamica e frizzante a garanzia del successo dei più importanti format ed eventi enogastronomici. Sono questi gli ingredienti della famiglia delle berrette bianche dell’Associazione Professionale Cuochi Italiani.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it