“Corinaldo non può rischiare il commissariamento”: Adrio Testaguzza era anche questo

“Corinaldo non può rischiare il commissariamento”: Adrio Testaguzza era anche questo

Luciano Galeotti, a nome del gruppo consiliare “In movimento – Corinaldo c’è” ricorda il regista corinaldese scomparso sabato

CORINALDO – Anche Luciano Galeotti, a nome del gruppo consiliare In movimento – Corinaldo c’è”, desidera ricordare il Maestro Adrio Testaguzza, scomparso sabato. Lo fa con questo breve – ma significativo – intervento: “Parlare di un personaggio che ha dato lustro nel contemporaneo alla nostra comunità, riconosciuto e premiato a livello internazionale per la sua attività di regista e per i tanti documentari prodotti frutto di una passione per un’arte che ha grandi, elevati contenuti culturali, ma molte volte poco apprezzata perché fuori dagli schemi odierni della comunicazione di massa. Parlare di un uomo di questa levatura risulta difficile, arduo e molto rischioso poiché è facile cadere nel banale.

“Il nostro gruppo consiliare “In movimento-Corinaldo c’è”, per tanto, vuole ricordarlo per l’impegno, quale consigliere comunale, profuso nelle istituzioni che rappresentano la nostra Corinaldo: Adrio, nel 2017 in occasione delle consultazioni amministrative, fu uno dei promotori della nostra lista civica, allora disse “è ignobile che vi sia una sola lista e che si rischi il commissariamento di Corinaldo, dobbiamo fare qualcosa, dobbiamo presentarci alle elezioni”….detto, fatto”.

PER SAPERNE DI PIU’

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it