Con 49 pattuglie impiegate nel fine settimana intensificato dai carabinieri di Senigallia il controllo del territorio

Con 49 pattuglie impiegate nel fine settimana intensificato dai carabinieri di Senigallia il controllo del territorio

Nel corso dell’attività di prevenzione tre persone sono state denunciate a piede libero

SENIGALLIA – Nell’ambito del rafforzamento dei servizi di controllo del territorio, nel weekend i carabinieri della Compagnia di Senigallia nell’arco delle 48 ore hanno schierato sulle strade del territorio 49 pattuglie.

Nel corso dei servizi prevenzione e controllo del territorio sono state controllate 358 persone e 236 veicoli. 26 gli automobilisti sottoposti all’alcol test preliminare. 18 le contravvenzioni elevate al codice della strada.

Durante i servizi eseguiti, tre persone sono state denunciate in stato di libertà alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ancona.

In particolare, un 60enne, residente in provincia di Novara, senza fissa dimora, controllato a piedi nei pressi della Chiesa della Maddalena nel centro storico cittadino, è stato denunciato per il reato di possesso ingiustificato di arnesi da scasso. L’uomo, sottoposto a perquisizione è stato trovato in possesso di materiale, sottoposto immediatamente a sequestro, idoneo a sottrarre monete dalle cassette delle offerte costituito da: nastro biadesivo, una lamella metrica di cm 30, ed un paio di forbici.

La seconda persona è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria, per guida sotto l’influenza dell’alcool. Si tratta di un automobilista 26enne di Senigallia, sorpreso in Via Raffaello Sanzio alla guida di un’Alfa 156 in stato di ebbrezza.

Lo stesso sottoposto a controllo con l’etilometro, da parte dei militari del Nucleo Radiomobile nel corso di un servizio di controllo alla circolazione stradale, è risultato positivo con un tasso alcolemico pari al 1,21 gr/lt.

L’autovettura in uso, di proprietà dei genitori, è stata affidata ai familiari del giovane.

Infine, a Corinaldo, i carabinieri della locale Stazione, nel corso di un servizio di pattuglia, hanno denunciato un 30enne residente a Trecastelli, per il reato di detenzione illegale di sostanza stupefacente.

L’uomo è stato controllato in via Passo dei Gradoni, a bordo di una Fiat Punto, mentre si trovava insieme ad una ragazza. Il 30enne, durante il controllo di routine, ha manifestato un certo nervosismo tanto da insospettire i militari operanti che hanno proceduto ad una perquisizione. Il giovane è stato trovato in possesso di un piccolo involucro contenente quasi un grammo di hashish. I carabinieri allora hanno perquisito la sua abitazione a Trecastelli dove hanno rinvenuto 3 piccoli involucri conservanti ulteriori grammi 12 di fumo e un bilancino elettronico di precisione. La droga ed il bilancino sono stati sottoposti a sequestro. Sulla base degli elementi raccolti, ritenendo verosimile che la sostanza potesse essere destinata a terze persone, il giovane è stato denunciato alla Procura di Ancona per il reato di detenzione a fini di spaccio di hashish.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it