Il Movimento Urbino Città Ideale ha deciso di sostenere la candidatura a sindaco di Maurizio Gambini

Il Movimento Urbino Città Ideale ha deciso di sostenere la candidatura a sindaco di Maurizio Gambini

URBINO – Dal Direttivo del Movimento Urbino Città Ideale riceviamo: “Il movimento Urbino Città Ideale al termine di una campagna di proposta e ascolto durata più di un anno, che ha visto incontrare tante persone di ogni estrazione sociale, forze politiche, sindacali, Istituzioni, Associazioni di categoria, ha preso delle decisioni importanti.

“Negli ultimi anni, pur non avendo rappresentanti nelle istituzioni elettive e amministrative, tante sono state  le occasioni di interventi per ricercare soluzioni condivise e migliorative delle proposte. Dai confronti con i vari soggetti e aggregazioni politiche abbiamo maturato un quadro di riferimento che ci ha portato alla scelta dell’alleanza con il sindaco in carica Maurizio Gambini.

“Gli altri non ci hanno convinto per motivi molto diversi, ma sostanzialmente negativi. Assenza di ricambio generazionale, clima rissoso e con personalismi esasperati alla ricerca di posizioni di comando e di rendita.

“Al candidato sindaco Maurizio Gambini abbiamo chiesto solamente rispetto e pari dignità, di essere parte motrice di un progetto ambizioso, fidandoci del conducente che abbiamo scelto. Non si trova traccia  di richieste di posti, posizioni precostituite o condizioni.

“Non è possibile accettare che persone vissute, con lauti compensi, ai vertici della politica e delle amministrazioni, non sentano il dovere di dare spazio alle nuove generazioni, registriamo  solo egoismo e ansia per il potere. In altro contesto non si è tenuto conto della forte richiesta di cambiamento, denunciata con forza fin dall’inizio della precedente legislatura, dove hanno prevalso le forze della conservazione e dei privilegi.

“I responsabili delle macerie hanno continuato la propria azione fino ai giorni odierni, decidendo espulsioni e provocando fughe. Polemiche infinite, ricerca della colpa sempre verso gli altri, il parlare continuamente male della propria città si sono dimostrati atteggiamenti di autodistruzione. L’amministrazione Gambini ha fatto molto, i cittadini giustamente, chiedono sempre di più e meglio. La imminente campagna elettorale  darà l’occasione di parlarne con maggiore precisione”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it