Due giovani bloccati con la droga dai carabinieri a Senigallia e a Marina di Montemarciano

Due giovani bloccati con la droga dai carabinieri a Senigallia e a Marina di Montemarciano

SENIGALLIA – I carabinieri della Compagnia di Senigallia hanno intensificato i controlli per prevenire, per quanto possibile, lo spaccio e l’uso di sostanze stupefacenti tra i giovani. Nei pressi dei giardini della Rocca, i Carabinieri in borghese del Nucleo Operativo hanno controllato un 34enne di Serra de’ Conti. Considerata l’ora, era da poco trascorsa la mezzanotte, il giovane è stato sottoposto a perquisizione. Nella tasca dei pantaloni sono stati rinvenuti due piccoli involucri di cellophane contenenti in totale mezzo grammo di polvere scura, risultata essere eroina. Il fermato ha riferito di aver acquistato poco prima la droga da un extracomunitario per uso personale ma non ha voluto indicare il nome del fornitore. La droga è stata sottoposta a sequestro.

Inoltre, a Marina di Montemarciano, i Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto al controllo di un 20enne del luogo, che si aggirava di notte a piedi in via dei Tigli. I militari, insospettiti, lo hanno fermato e perquisito. Il giovane all’interno di un pacchetto di fazzoletti nascondeva un piccolo involucro di plastica contenente polvere bianca. La sostanza sottoposta al narcotest è risultata cocaina per un peso di circa un grammo. La perquisizione è stata estesa anche all’autovettura del giovane che lo stesso aveva parcheggiato poco distante.

Anche in questo caso il giovane ha dichiarato di aver acquistata la droga per uso personale presso uno spacciatore sconosciuto incontrato per caso vicino al porto di Ancona. La cocaina è stata sottoposta a sequestro. Al giovane è stata anche ritirata la patente di guida.

I due assuntori saranno segnalati alla Prefettura di Ancona per i provvedimenti di competenza previsti dalla normativa sul contrasto alle tossicodipendenze.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it