Due denunce e due segnalazioni per uso di stupefacenti: continuano a Senigallia i controlli mirati dei carabinieri

Due denunce e due segnalazioni per uso di stupefacenti: continuano a Senigallia i controlli mirati dei carabinieri

SENIGALLIA – E’ di due persone denunciate e altrettante segnalate per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti il bilancio dei controlli eseguiti nel fine settimana dai carabinieri della Compagnia di Senigallia.

I denunciati sono un senigalliese 44enne, noto alle forze di polizia, responsabile del reato di porto non giustificato di oggetti atti ad offendere e di un 19enne residente nella provincia di Pesaro-Urbino, colto alla guida della propria auto sotto l’influenza dell’alcool.

I carabinieri del Nucleo Radiomobile, intorno a mezzogiorno di sabato, hanno fermato sul lungomare Mameli un’Audi A3. Alla guida il 44enne, vecchia conoscenza delle forze dell’ordine. Durante il controllo, l’uomo ha nascosto qualcosa sotto il sedile della vettura. L’immediata ispezione ha consentito ai militari di rinvenire un coltello a serramanico con lama lunga 10 centimetri. L’automobilista non è riuscito a giustificare il motivo per cui lo portava con se. Il coltello è stato sottoposto a sequestro, mentre l’uomo è stato denunciato per porto non giustificato in luogo pubblico di oggetti atti ad offendere.

Alle 4 di domenica notte, in località Cesano, un’altra pattuglia del Nucleo Radiomobile, ha fermato sulla via Adriatica Nord, una Bmw 118. Alla guida un 19enne residente nella Provincia di Pesaro che stava tornando a casa dopo aver trascorso una sera allegra a Senigallia con gli amici. I militari si sono accorti che il giovane aveva l’alito alcolico e lo hanno sottoposto al test con l’etilometro in dotazione. Il controllo ha rivelato una positività con tasso dell’1,61 gr/lt. Al giovane, denunciato per guida sotto l’effetto dell’alcool, è stata anche ritirata la patente di guida per i provvedimenti di competenza del Prefetto. Il veicolo è stato affidato ad un parente che ha raggiunto il 19enne a Senigallia.

Due persone sono state controllate dai carabinieri a Senigallia sabato sera e trovate in possesso di modici quantitativi di “fumo” per uso personale non terapeutico.

Il primo, un 50enne del luogo, noto alle forze di polizia, è stato controllato da una pattuglia nel pomeriggio sul lungomare Mameli e trovato in possesso di mezzo grammo di hashish.

Un’altra pattuglia ha controllato due giovani a bordo di un ciclomotore in via Cellini, nei pressi della rotatoria dell’Ospedale. Uno dei due, appena 18enne, è stato trovato in possesso di un piccolo involucro di cellophane contenente due grammi e mezzo di hashish.

La sostanza stupefacente rinvenuta è stata sottoposta a sequestro amministrativo. I due saranno segnalati al Prefetto per i provvedimenti di competenza per l’uso non terapeutico di sostanza stupefacente.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it