Con una mostra e tante iniziative Fano rende omaggio all’Ucraina

Con una mostra e tante iniziative Fano rende omaggio all’Ucraina

FANO – La nostra città rende omaggio all’ Ucraina. L’Ucraina, posta tra l’Asia e l’Europa è stata il punto di incontro e di incrocio dei popoli e degli eserciti che si sono contesi l’estrema parte orientale del nostro Continente. Ancora oggi è e sarà  il fulcro dell’assetto politico dell’Europa, la sua cartina di tornasole.

Oltre alla mostra di cartine antiche, curate da Aldo Tenedini,  la manifestazione propone, all’inaugurazione del 1 febbraio,  la lettura da parte di Lucia Ferrati di liriche del poeta nazionale Taras Scevcenko ove si mostra l’anelito e la speranza dell’Ucraina per la libertà e la riscossa .

A seguire una conversazione di Daniele Farina sugli aspetti geografici ed oceanografici del Mar Nero e del suo ruolo storico come via di comunicazione tra Europa ed Asia.

Visita della Mostra e dopo un intervento al piano di Emanuela Lodovici , un brindisi ,aperitivo servito dagli studenti dell’Istituto alberghiero Santa Marta di Pesaro diretti da  Steven Del Cipolla .

Il programma prosegue il 9i febbraio alle ore 17   con lo studioso dell’Ucraina Massimiliano Di Pasquale , che presenterà il suo libro , “Abbecedario ucraino. Rivoluzione,cultura e indipendenza”.

La mostra è stata ideata , fortemente voluta e perseguita da Aldo Tenedini ma è stata realizzata grazie al contributo di amici vecchi e nuovi che hanno aderito con entusiasmo al progetto, Lucia Ferrati, Daniele Farina, Massimiliano Di Pasquale,  Steven Del Cipolla, Carlo Balocchi, Sandro e Nicoletta Bacchini e gli studenti del Santa Marta.

Un ringraziamento particolare  va al dott. Dmytro Volovnykiv, vice ambasciatore dell’Ucraina  in Italia, per gli incoraggiamenti e la fiducia accordata agli organizzatori. Un sentito grazie va anche al Dirigente Scolastico Roberto Franca, all’ Archivio di Stato di Pesaro e Urbino  e a tutti gli operatori della Memo , che hanno contribuito alla realizzazione della mostra.

La mostra durerà fino al 17 febbraio.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it