Con la “Via dell’Amore” da Senigallia e dal Panzini un San Valentino per riflettere

Con la “Via dell’Amore” da Senigallia e dal Panzini un San Valentino per riflettere

Presentato il libro con le emozioni d’amore degli allievi della professoressa Simonetta Sagrati

SENIGALLIA – Da una semplice richiesta della loro prof Simonetta Sagrati, rivolta ai suoi alunni, è nato il libro “Via dell’Amore “, che stamattina è stato presentato nella Sala Incontri dell’istituto Panzini di Senigallia.

“Perché non mettete su carta le vostre emozioni d’amore?” questa la domanda della prof che ha generato uno tsunami di lettere d’amore che l’ha sommersa; decine e decine, più di cento lettere d’amore, lettere di adolescenti piene di parole per esprimere emozioni e inviare messaggi e dediche d’amore alla sua lei o al suo lui.

Queste le parole della professoressa Sagrati: “Questo libro è stato un lavoro intenso, per me e per i miei autori, le lettere non sono state semplici esercizi di scrittura, ma si è trattato di un itinerario didattico che ha permesso ai ragazzi di sentirsi coinvolti totalmente; ho lasciato loro la libertà di esprimersi, a volte hanno usato la punteggiatura senza rispettare i canoni consueti, perché i punti e le virgole sono diventati necessari a dar vita alla storia, alle emozioni. A volte hanno usato una modalità espressiva fatta di flash, puzzle, pezzi isolati o lunghe sequenze. Hanno anche preso in prestito frasi o citazioni che hanno fatto proprie.

“I miei alunni si sono impegnati nel cercare le parole per descrivere i loro sentimenti. Le mie ragazze, i miei ragazzi le hanno cercate e trovate.”

Questo libro è nato nell’ambito del progetto “Per dare un senso alla vita” che da alcuni anni la professoressa porta avanti  con i suoi alunni e che Catia Ventura della casa editrice Venturaedizioni ha voluto pubblicare.

Interessante è stato l’intervento iniziale della dott.ssa Valeria Catufi, libroterapeuta, che ha sottolineato come non sia facile trasformare quello che sentiamo dentro in parole,  si deve guardare il proprio cuore, capire cosa vi è dentro, far arrivare tutto al cervello, tradurlo in parole e significati comprensibili e metterlo su carta, specialmente quando si parla di amore. Conclude il suo intervento evidenziando che i libri aiutano a capire il proprio paesaggio interiore e spesso nei libri scritti da altri troviamo anche le parole giuste per sé.

Durante la presentazione sono stati letti degli stralci delle 32 lettere che compongono il libro dalla bravissima Raffaella Lattanzi e dal prof Giuseppe D’Emilio, che hanno interpretato al meglio la ridda di sentimenti che i ragazzi/autori  hanno riversato letteralmente nelle loro lettere.

Un piccolo cammeo, la prima lettera è stata letta dal noto doppiatore e attore Luca Violini che, non potendo essere presente, ha inviato una sua registrazione audio che ha emozionato tutti.

Una sala incontri gremita dai ragazzi, dai familiari, dai destinatari delle lettere e da un pubblico numeroso che è stato emotivamente coinvolto.

La prof. Simonetta Sagrati ha ringraziato il prof. Sergio Lombardi Dirigente Scolastico dell’I.I.S. Panzini; Catia Ventura della Venturaedizioni; i lettori Raffaella Lattanzi, Giuseppe D’Emilio e Luca Violini; Claudio Salvanelli per il progetto grafico e non ultimi tutti i suoi alunni.

Queste le sue parole: “Sono orgogliosa dei miei ragazzi e ritengo questo libro prezioso perché contiene le emozioni pure e spontanee degli adolescenti di oggi. Questo epistolario ha anche un valore speciale, perché ha mostrato come si può “abitare la scuola”, una scuola dove a contare non sono solo i voti, ma anche le relazioni e le emozioni personali”.

Al termine della presentazione sono stati offerti “i cioccolatini e i biscottini dell’amore”, preparati dal prof. Ennio Mencarelli e i suoi alunni delle classi di dolciaria.

“Via dell’Amore” un libro  per fare un viaggio nel cuore di tante ragazze e ragazzi che hanno voluto raccontare i loro sentimenti e che potremo trovare in tutte le librerie.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it