Con «Casa de Tábua» il teatro fisico e comico di André Casaca e Irene Michailidis in scena domenica ad Arcevia

Con «Casa de Tábua» il teatro fisico e comico di André Casaca e Irene Michailidis in scena domenica ad Arcevia

ARCEVIA – Con «Casa de Tábua» il teatro fisico e comico di André Casaca e Irene Michailidis (Teatro C’Art) è in scena domenica 3 febbraio al Teatro Misa di Arcevia, ore 17, per la terza stagione teatrale promossa da Comune e ATGTPAssociazione Teatro Giovani Teatro Pirata con l’AMAT Associazione Marchigiana Attività Teatrali e il contributo di Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Regione Marche.

Un incontro inaspettato tra due mondi e rivela il lato buffo del quotidiano: lui con la sua casa viaggiante, lei con la sua casa sonora. Lui con il suo silenzio impacciato e morbido, lei con le sue abitudini precise e ritmiche.

Lui è il clown André Casaca, brasiliano di nascita e italiano di adozione, tra i più importanti artisti di teatro corporeo; lei Irene Michailidis, attrice e musicista italiana di origine greca.

Il loro incontro davanti allo sguardo del pubblico li rende ancora più assurdi, più fragili a tal punto che i martelli ballano per loro. Vedersi dalla terrazza ma non riuscire a trovarsi davanti alla porta, pulire casa, sognare, far colazione, darsi appuntamento sotto un lampione sopra una sedia e salutarsi.

«Casa de Tábua» è un incontro inaspettato tra suono e gesto che rivela il lato comico dell’uomo nel quotidiano. È un luogo immaginario ma per noi così reale, che se un giorno riprendessimo quel viaggio lo vorremo portare appresso proprio come le nostre case.

A guidare la drammaturgia, ma non sullo sfondo, le musiche di Erik Satie e del chitarrista e compositore franco tunisino Roland Dyens oltre a quelle – improbabili, curiose e bizzarre – che la Michailidis esegue suonando pianoforte, chitarra e anche gli oggetti di scena realizzati da Marie Eve De Paoli.

La regia, firmata da Casaca e Michailidis è assistita da Teresa Bruno e Stefano Marzuoli mentre scene e macchine sono di Rossella Geraldi e Silvano Costagli per C’Art Produzioni.

Biglietti in vendita a €. 15 per la platea e i palchi centrali e €. 12 per i palchi laterali, con riduzioni previste per under 25, over 65 e convenzioni varie, alla Biglietteria del Teatro Misa aperta il giorno dello spettacolo, nei punti vendita del circuito AMAT/VivatTicket e on-line www.vivaticket.it Call center dello Spettacolo delle Marche 071/2133600.

Info Teatro Misa tel. 334/1684688, ATGTP tel. 0731/56590 www.atgtp.it info@atgtp.it, AMAT tel. 071/2072439 www.amatmarche.net e Call center 071/2133600.

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it