“A Corinaldo la scuola primaria Santa Maria Goretti ha bisogno di un immediato intervento di manutenzione”

“A Corinaldo la scuola primaria Santa Maria Goretti ha bisogno di un immediato intervento di manutenzione”

Il consigliere comunale Luciano Galeotti ha presentato una nuova dettagliata interrogazione al sindaco (la precedente, sullo stesso argomento, era stata inoltrata il 20 settembre 2018), ricordando che l’istituto scolastico è stato inaugurato nel 1999

CORINALDO – Sono sempre maggiori i problemi che si presentano al cospetto di chi abita a Corinaldo. E per cercare di risolverli, contribuendo al miglioramento della vita di tutti, i consiglieri comunali di opposizione continuano a presentare delle interrogazioni, fornite di dettagliate relazioni, al sindaco, invitandolo, ovviamente, a provvedere al più presto.

Con l’ultima interrogazione il capogruppo di “In movimento-Corinaldo c’è”, Luciano Galeotti, ha chiesto un intervento prioritario di manutenzione per la scuola primaria Santa Maria Goretti. Interrogazione che è stata inviata al sindaco e presidente del Consiglio comunale di Corinaldo Matteo Principi e all’assessore ai Lavori pubblici Lucia Giraldi Lucia. Interrogazione inoltrata, per debita conoscenza, a tutti i componenti il Consiglio comunale di Corinaldo.

Luciano Galeotti, nell’interrogazione, ha inizialmente premesso che “nel periodo estivo dello scorso anno, questa amministrazione provvedeva in opere di manutenzione nella scuola primaria Santa Maria Goretti e nell’adiacente struttura del Palazzetto dello sport;  in data 20 settembre 2018, ad inizio anno scolastico e dopo i lavori di manutenzione sopra indicati, avevo presentato una interrogazione concernente l’evidente sfaldamento del muretto posto di fronte l’ingresso della scuola primaria Santa Maria Goretti nel lato destro guardando verso l’antistante strada provinciale, dove si trova la struttura della ex edicola per intenderci; questa segnalazione non aveva dato seguito ad un concreto quanto necessario intervento di manutenzione, questa amministrazione si è limitata nell’anteporre al muretto dei puntelli, meglio noti come cristi.

“Attualmente questo muretto, nonostante la presenza dei puntelli, ha peggiorato le sue condizioni di tenuta, le crepe si sono allargate e la parte soprastante sembra si stia muovendo verso la scuola”.

Verificato che “nella zona opposta al muretto indicato in premessa si sta verificando la stessa problematica con evidenti segni di cedimento strutturale, presenti anche nel muretto che sostiene il cancello automatico; come ben visibile dalle immagini che allego alla presente i segni di usura, di cedimento e di degrado sono chiaramente evidenti non solo nei muretti di sostegno ma nell’intera struttura esterna della scuola primaria e nell’adiacente palazzetto dello sport. Nello specifico appaiono visibili le scrostature della vernice dai muri perimetrali e di pertinenza, i discendenti delle grondaie piegati ed acciaccati che potrebbero non permettere un deflusso normale delle precipitazioni, un po’ovunque, sia nella struttura scolastica che nel palazzetto, segni di erosione per infiltrazione nelle pareti in alto e lungo gran parte del perimetro delle due strutture, dove in diversi punti sono visibili delle macchie di umidità e di salnitro probabilmente proveniente dal sottosuolo e, soprattutto, probabilmente connesso alle stesse infiltrazioni delle fondamenta, in diverse colonne di sostegno è visibile il tondino in ferro che le arma in quanto non più ricoperto dal cemento e sembrerebbe in stato di corrosione da ruggine”.

“Considerato che la scuola primaria Santa Maria Goretti è stata inaugurata nel 1999 – scrive sempre Luciano Galeotti nell’interrogazione inoltrata al sindaco – e rappresenta pertanto, al di là delle carenze progettuali che evidentemente hanno individuato uno dei siti peggiori per edificare una scuola, basti pensare all’ingresso a pochi metri da una strada provinciale di grande traffico, la quasi nulla accessibilità per disabili motori…. e qui mi fermo per non infierire ulteriormente poiché parliamo di un lungo elenco, dicevo che comunque rappresenta una costruzione edificata con parecchio denaro pubblico ed una delle poche recenti che andrebbe pertanto quanto meno tutelata e salvaguardata degnamente.

“Per quanto sopra premesso, verificato e considerato chiedo – prosegue Luciano Galeotti – a questa amministrazione: di prodigarsi per: i) eseguire un dettagliato sopralluogo di personale tecnico qualificato nella scuola primaria Santa Maria Goretti di Corinaldo e nella contigua struttura del Palazzetto sportivo, volto a constatare, verificare, annotare le carenze strutturali esterne alla costruzione e quanto potrebbe essere celato; ii) predisporre, nell’immediato, un piano di interventi per rendere quanto meno decorosa la scuola primaria Santa Maria Goretti ed il palazzetto dello sport, nella riverniciatura e nelle opere murarie di cui necessita, magari accantonando per il momento ulteriore dispendio per il progetto del polo scolastico. Credo non sia un grande spettacolo da “città palcoscenico” il vedere quotidianamente, da oltre 6 mesi, il muretto antistante l’ingresso della scuola puntellato dai cristi.

“Da ultimo vorrei sapere da voi attuali amministratori di questo Comune, alcuni dei quali con decenni di esperienza alle spalle, come è possibile pensare di realizzare un nuovo palazzetto dello sport, una nuova scuola, e tra l’altro sperperare solo per la progettazione alcune centinaia di migliaia di euro, quando non riuscite a programmare una necessaria quanto indispensabile manutenzione degli edifici già esistenti?

“Allego, di seguito, alla presente – conclude Luciano Galeotti, capogruppo di “In movimento-Corinaldo c’è” – una cospicua documentazione fotografica, con preghiera che prendiate in maniera seria e competente questa segnalazione, e che al di là di progettazioni future o previsioni di fare o non fare si intervenga in maniera immediata”.

(In alto alcune delle foto che il consigliere comunale Luciano Galeotti ha allegato all’interrogazione presentata al sindaco di Corinaldo)

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it