Il Centro Teatrale Senigalliese dà vita ad una Compagnia Marchigiana

Il Centro Teatrale Senigalliese dà vita ad una Compagnia Marchigiana

SENIGALLIA –   Il Centro Teatrale Senigalliese, dopo il successo di Arlecchino Servitore di due padroni, comunica con orgoglio la nascita di una squadra totalmente marchigiana che debutterà con lo spettacolo Antigone, co-prodotto dal Comune di Senigallia, presso il Teatro la Fenice dal 12 al 17 Febbaio 2019.

La compagnia è formata da cinque attori professionisti:

David Anzalone, attore, autore e regista teatrale senigalliese.
Francesca Berardi, attrice senigalliese diplomata presso il Teatro Stabile delle Marche.
Valentina Illuminati, attrice grottamarese diplomata presso il Teatro Stabile di Genova.
Filippo Mantoni attore senigalliese diplomato presso l’Accademia romana Sofia Amendola.

Alain Marin, attore portorecanatese diplomato presso l’Accademia Silvio d’Amico.

L’entourage è arricchito da illustri eccellenze marchigiane: in scena appariranno anche il regista dello spettacolo, nonché attore teatrale e cinematografico, Luigi Moretti e la costumista Stefania Cempini, entrambi pilastri del Teatro Stabile delle Marche. Le scene di Stefania Cempini saranno realizzate da Guerrino Andreani. Importante valore aggiunto è dato dal prestigioso fotografo di scena, il concittadino Paolo Monina.

Collaboreranno al progetto due aiuto-registi Maricla Sediari e Michele Petrocchi, anch’essi corregionali, e gli studenti della 4A del Liceo “Perticari” di Senigallia che saranno coinvolti nel processo di produzione nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro.

Lo spettacolo sarà un adattamento del testo di Sofocle in chiave contemporanea a cura di Luigi Moretti ed Adriano Ferri, drammaturgo anconetano. Antigone prende vita in primo luogo dall’esigenza di recuperare il ruolo sociale e collettivo dell’atto teatrale quale momento di condivisione, riflessione, incontro tra esseri umani e scambio all’interno della comunità, come accadeva anticamente in Grecia. In secondo luogo, dal desiderio di interrogarsi sulla giustizia e sul senso dell’etica nella società attuale, in un periodo storico in cui il potere è sempre più arroccato nelle sue posizioni e la cittadinanza chiede cambiamento, apertura, giustizia. Il testo classico avrà dunque intense interpolazioni contemporanee che accenderanno i riflettori su alcune piaghe del presente come la violenza sulle donne, il tema delle migrazioni, il modello Riace e le morti di stato.

Lo spettacolo Antigone vuole essere un’importante occasione di crescita culturale e sociale per la nostra Regione, perciò il C.T.S. sta organizzando il progetto “Antigone incontra…”: nei sei giorni di repliche, lo spettacolo verrà seguito o preceduto da incontri con varie realtà e personalità regionali e nazionali che porteranno a conoscenza le loro diverse esperienze di cittadinanza attiva e offriranno ogni sera uno sguardo nuovo sul significato di Antigone nel presente.

Con l’Antigone, il Centro Teatrale Senigalliese diretto da Francesca Berardi si conferma come un’importante struttura di produzione teatrale presente nel nostro territorio. Ampliare i centri che producono cultura significa aumentare la democrazia reale, questo il suo obiettivo.

Per mettersi in contatto con la produzione o riservare posti, anche per la replica per studenti, è possibile contattare www.vivaticket.it | biglietteria AMAT | produzioni@centroteatralesenigalliese.it

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it