Presentato a Fano il dipinto della chiesa di Castelsantangelo sul Nera fatto restaurare dall’Archeoclub cittadino

Presentato a Fano il dipinto della chiesa di Castelsantangelo sul Nera fatto restaurare dall’Archeoclub cittadino

FANO – Domenica nella sala capitolare dell’ex convento di Sant’Agostino è stato presentato alla città il restauro di un dipinto proveniente dalla chiesa di Santo Stefano di Castelsantangelo sul Nera e danneggiato dal terremoto del 2016.

Il restauro è stato finanziato dalla Sede di Fano dell’Archeoclub d’Italia e realizzato dalle restauratrici fanesi Andreazzo Maria Letizia e Bartoletti Paola.

Tra le autorità intervenute alla presentazione Massimo Seri, sindaco di Fano, Mauro Falcucci, sindaco di Castelsantangelo sul Nera, il Tenente Colonnello Grasso del Nucleo Carabinieri per la Tutela del Patrimonio Culturale e responsabili della Sovrintendenza ai Beni artistici delle Marche e dei beni culturali dell’Arcidiocesi di Camerino.

Se ancora è difficile la situazione di molti abitanti dei tanti paesi marchigiani colpiti dal sisma, non secondaria è quella delle tante opere d’arte che hanno subito gravi danni. Ad oggi una grande quantità di beni artistici, ricoverati in magazzini di fortuna, necessitano di restauro. Un intervento di restauro doveroso perché tali opere costituiscono la memoria, oramai secolare, delle comunità; una prova tangibile dell’anima dei luoghi, dove la storia ha lasciato una ricchezza impensabile, che non può essere né dispersa né tantomeno perduta.

Certo un solo dipinto restaurato può sembrare poca cosa, è vero. Ma i soci dell’Archeoclub di Fano hanno due certezze: la soddisfazione di aver fatto, in questa circostanza e fino in fondo, la propria parte e la risoluta convinzione che il proprio gesto possa essere di esempio e di stimolo per altri soggetti, sia pubblici che privati, per realizzare ulteriori interventi di restauro.

Al fine di aver memoria delle comunità che necessitano di aiuti e di ciò che è possibile fare per loro, il dipinto restaurato, grazie alla sensibilità dell’Amministrazione Comunale, sarà ospitato presso la Pinacoteca Civica Malatestiana di Fano.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it