Nuovo avviso di garanzia in Comune, la Lista civica Senigallia Bene Comune invita la Giunta a costituirsi parte civile

Nuovo avviso di garanzia in Comune, la Lista civica Senigallia Bene Comune invita la Giunta a costituirsi parte civile

SENIGALLIA – Dalla Lista civica Senigallia Bene Comune riceviamo: “Senigallia è venuta a conoscenza dell’ennesimo avviso di garanzia notificato a due dipendenti comunali prima dalla stampa, Corriere Adriatico del 2 dicembre, poi nel Consiglio comunale del 20 dicembre dalla risposta data dal sindaco all’interrogazione del consigliere Martinangeli.

“Secondo la Procura vi sarebbe un abuso di ufficio perpetrato ai danni di un cittadino senigalliese; e, stando alla stampa, tra gli atti di indagine vi sarebbero anche delle intercettazioni che confermerebbero l’ipotesi accusatoria.

“Di fronte ad un tale scenario, cosa dice il sindaco? Che lui ha fiducia nei due dipendenti e che se verranno ritenuti estranei ai fatti il Comune dovrà pagare a loro le spese legali.

“Nulla è stato detto dal sindaco invece sul fatto che il Comune potrebbe costituirsi parte civile; perché è giusto avere fiducia nell’operato dei propri dipendenti, ma è ancora più giusto avere fiducia nell’operato della Magistratura tutta sostenendone l’operato e mettendosi a disposizione per agevolare le indagini, per quanto di sua competenza.

“Ed è qui che la giunta, sindaco in testa, dovrebbe far costituire il Comune come parte civile perché è giusto tutelare l’immagine del Comune, nel caso in cui le accuse venissero confermate.

“Per questo motivo abbiamo depositato (Allegato 1) una mozione per dare modo al Consiglio comunale di impegnare la giunta ad adottare la relativa delibera”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it