La riforma della legittima difesa, il progetto partito da Senigallia illustrato alla Camera dall’avvocato Roberto Paradisi

La riforma della legittima difesa, il progetto partito da Senigallia illustrato alla Camera dall’avvocato Roberto Paradisi

Il penalista senigalliese è stato ascoltato questa mattina dalla Commissione Giustizia

ROMA- L’avvocato Roberto Paradisi, in qualità di coordinatore nazionale del progetto Difesa Legittima Sicura, è stato ascoltato questa mattina dalla Commissione Giustizia della Camera dei deputati. Il professionista senigalliese, convocato in Commissione Giustizia dal Presidente onorevole Giulia Sarti, insieme al collega umbro avvocato Matteo Giambartolomei, dopo aver presentato il Progetto partito proprio da Senigallia, ha interloquito con i commissari sulla riforma della legittima difesa in discussione alla camera.

Diverse le domande e gli interventi dei deputati, soprattutto di Forza Italia e Pd, con i quali l’avvocato Paradisi si è confrontando chiarendo la posizione di Difesa Legittima Sicura e chiedendo alle forze politiche di interrogarsi su una questione dirimente: la legittima difesa è un diritto individuale da tutelare  oppure no?

Paradisi, pur riconoscendo che la riforma in discussione é un grande passo in avanti  a tutela delle vittime,  ha poi espresso alcune perplessità sul concetto di proporzionalità precisando di preferire una impostazione in cui si prevede la punizione per eccesso colposo solo in caso di manifesta sproporzione tra aggressione e azione difensiva. L’audizione è durata oltre un’ora.

QUI SOTTO il video dell’audizione:

https://youtu.be/LC5WfGNYHOE

 

 

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it