Al Premio Antonio Battistini stimolante confronto a Terre Roveresche tra tanti artisti

Al Premio Antonio Battistini stimolante confronto a Terre Roveresche tra tanti artisti

TERRE ROVERESCHE – “Il Premio Artistico “Antonio Battistini”, promosso dalla Associazione Officina degli Artisti in collaborazione con l’Accademia dei Tenebrosi e con il patrocinio del Comune di Terre Roveresche, nasce dal desiderio di ricordare la figura di un artista e di un uomo che ha lasciato una traccia indelebile tra i tanti giovani che lo hanno avuto come educatore, sia nella nostra comunità che alla Scuola d’Arte e all’Accademia di Urbino, e un ricordo vivissimo tra i numerosi amici. Inoltre, con questo premio – scrive il sindaco di Terre Roveresche -, abbiamo voluto stimolare i tanti artisti dei nostri territori a confrontarsi tra loro e mostrare il loro talento”.

Alla collettiva, che verrà inaugurata domenica 23 dicembre, alle ore 17,15 nella chiesa di San Silvestro, si aggiungono dieci artisti professionisti, che hanno condiviso con Toni gli anni di insegnamento alla Accademia di Belle Arti di Urbino, o che sono stati suoi allievi, o semplicemente perché desiderosi di  rendergli omaggio.

La mostra sarà allestita in due spazi espositivi distinti e seguirà un vero percorso da un luogo all’altro. Nella chiesa di San Silvestro si terrà una prima inaugurazione, introdotta da un concerto del Coro Gaudium Vocis di Terre Roveresche, dove si potranno ammirare, oltre ad alcune opere realizzate da Toni, quelle dei suoi amici ed ex allievi; da San Silvestro, attraverso le sale del seminterrato di Santa Caterina, si salirà al Foyer dove verrà inaugurata la collettiva dei partecipanti al concorso.

La serata si concluderà con la premiazione delle opere vincitrici. La mostra rimarrà aperta fino a domenica 6 gennaio 2019 e sarà visitabile nei giorni festivi e prefestivi, dalle ore 17 alle ore 19,30.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it