Promuovere la prevenzione della violenza di genere, un progetto senigalliese primo nelle Marche

Promuovere la prevenzione della violenza di genere, un progetto senigalliese primo nelle Marche

SENIGALLIA – “Promuovere la prevenzione della violenza di genere con la Peer & Media Education”. Il progetto senigalliese, finanziato dal Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è risultato primo nella Regione Marche e ventinovesimo sui seicento presentati a livello nazionale.

Regista e coordinatore il progettista Alberto Di Capua che ha coordinato la costituzione di una Rete Pubblica ATS che vede schierate tre scuole, il Consiglio delle Donne e l’amministrazione comunale di Senigallia.

È partita questa settimana la formazione dei docenti a cui seguirà quella dei Peer Educator. Successivamente il lavoro sarà concentrato sulla preparazione dei Kit didattici e riguarderà la produzione di materiali audio-video (diapositive, interviste, cortometraggi, blogging) di supporto agli incontri formativi con le classi dei pari. Infine, il progetto si conclude con una Mostra Evento che avrà il pregio di raccogliere ed esporre tutta l’esperienza vissuta in un anno, a partire dal settembre 2018 fino al dicembre 2019.

Intanto, martedì 30 ha preso il via il corso docenti a cura dei prof Moreno Marcucci e Michela Boscaro. Lo spazio formativo è orientato allo sviluppo di osservazione e di analisi di comportamenti e situazioni che sono espressione di difficoltà dell’allievo nei contesti scolastici, di vissuti e disagio che possano rappresentare il terreno predisponente verso forme di devianza nei contesti scolastici ed extra-scolastici.

Gli incontri sono strutturati su alcuni momenti di introduzione frontale alternati a spazi di interazione attraverso l’utilizzo di materiale audiovisivo in modo da attivare modalità interattive di dialogo e risoluzione delle situazioni presentate.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it