Nuovo vertice in Regione per il riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale della Raffineria Api di Falconara

Nuovo vertice in Regione per il riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale della Raffineria Api di Falconara

ANCONA – Oggi in Regione si è tenuta la seconda riunione del Tavolo di Coordinamento concernente il riesame dell’Autorizzazione Integrata Ambientale della Raffineria Api di Falconara Marittima in presenza del Sindaco e dei funzionari del Comune, l’Arpam, l’ASUR Area Vasta n. 2, l’ARS e i Servizi Regionali Sanità e Protezione Civile.

Preliminarmente sono stati ricevuti i rappresentanti dei Comitati ‘Mal ‘Aria’ e ‘Onda Verde’ che hanno esposto le loro istanze ponendo l’attenzione sulle criticità relative agli aspetti manutentivi ed impiantistici della Raffineria. Dal Tavolo è stata manifestata disponibilità ad esaminare un loro contributo tecnico in corso di elaborazione.

Dopo un ampio e articolato confronto costruttivo tra i presenti, si è deciso di rafforzare il coordinamento con gli altri tavoli istituzionali (CTR – Prefettura) che a vario titolo si occupano delle problematiche della Raffineria per condividere informazioni e per una valutazione congiunta delle eventuali prescrizioni da attivare e delle azioni da intraprendere con i Ministeri competenti.

A tal fine la Regione si è impegnata a istituire una Cabina di regia regionale quale strumento per continuare in modo efficace il lavoro già iniziato con il Protocollo Operativo tra gli Enti coinvolti che si è concluso con il rilascio dell’AIA.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it