Eletto il nuovo direttivo del Club Motori d’Epoca di Senigallia, la presidenza assegnata ad Armando Bizzarri

Eletto il nuovo direttivo del Club Motori d’Epoca di Senigallia, la presidenza assegnata ad Armando Bizzarri

SENIGALLIA – È stato un anno molto intenso per il Club Motori d’Epoca di Senigallia che, fondato nel 1984, ad oggi conta quasi 500 associati, risultando tra i più numerosi delle Marche.

Molti gli eventi che sono stati organizzati nel corso di questo 2018 che volge oramai al termine.

Tra i principali che hanno riscosso un maggiore successo in termini di partecipazione e risonanza mediatica, ricordiamo la settimana motoristica nel mese di giugno, rievocazione del circuito cittadino, che ancora gode di grande fama tra gli appassionati, che quest’anno ha visto la presenza di due mezzi d’epoca della Polizia di Stato. Altro evento è stata l’ormai tradizionale festa di ferragosto nel piazzale della Rotonda, dove i soci del Club espongono i loro mezzi per la gioia dei turisti e non solo.

Oltre i numeri positivi e costantemente in crescita, vanno purtroppo ricordate anche due date molto tristi per chiunque sia venuto a contatto con la realtà del club, non solo per gli associati: la scomparsa di Ampelio Coppa, storico presidente e del segretario Umberto Serretti.

Ma il Club non si è fermato, e nei giorno scorsi ci sono stati le elezioni del nuovo direttivo che ha visto l’ingresso di nuovi soci e la conferma di altri. L’incarico di presidente è stato assegnato ad Armando Bizzarri, che guiderà il club per il biennio 2019-2020, che avrà al suo fianco Gianfranco Scattolini, attivo da sempre nel mondo delle auto d’epoca. Completano il direttivo il nuovo segretario Mirco Serfilippi e confermato il tesoriere Fabrizio Tonnini.

Per quanto riguarda la commissione tecnica auto è riconfermato il ruolo di Umberto Principi affiancato dal nuovo presidente, e per la commissione tecnica moto riconfermati Luigi Berardinelli e Silvano Bartozzi.

Il nuovo direttivo verrà ufficialmente presentato in occasione del consueto pranzo sociale il prossimo 8 dicembre, intanto si sono già messi al lavoro per il calendario che si presenta già ricco di eventi.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it