“E’ necessario riaprire un’edicola a Corinaldo”, Luciano Galeotti presenta un’interrogazione al sindaco

“E’ necessario riaprire un’edicola a Corinaldo”, Luciano Galeotti presenta un’interrogazione al sindaco

CORINALDO – Il capogruppo di “In movimento – Corinaldo c’è”, Luciano Galeotti, ha presentato una interrogazione al sindaco di Corinaldo dottor Matteo Principi, avente per oggetto il diritto all’informazione, anche in seguito al protocollo d’intesa Anci-Fieg, per il ripristino dell’edicola.

“Premesso che – scrive Luciano Galeotti nell’interrogazione – la Costituzione Italiana, tutela la manifestazione di espressione in ogni sua forma ed il diritto all’informazione nella sua pluralità di forme e manifestazioni; nel nostro comune da diversi, troppi mesi, i nostri concittadini non possono acquistare alcun tipo di quotidiano o giornale periodico per l’assenza di una edicola, questo disagio è stato messo in risalto oltremodo dai visitatori che affluiscono nel nostro comune e indubbiamente ciò non può costituire un vanto per la nostra comunità nella prospettiva più volte dichiarata, da questa amministrazione, di città a vocazione turistica.

“É una situazione deficitaria – scrive sempre Galeotti – che non ci dovrebbe appartenere; in occasione della XXXV Assemblea Anci, svoltasi recentemente, si è parlato della collaborazione fra l’Associazione dei Comuni Italiani e la Federazione Italiana Editori Giornali al fine di modernizzare la rete di vendita della stampa e avvicinare i cittadini ai giornali. Le due entità hanno stipulato e sottoscritto un preciso protocollo d’intesa; “l’accordo – si legge in una nota – rappresenta una novità a livello mondiale che farà scuola, perché è una ricetta che se non risolverà definitivamente i problemi della carta stampata, permetterà sicuramente di migliorare il rapporto tra i cittadini e le istituzioni. La funzione dei quotidiani nel dibattito è fondamentale – ha dichiarato il presidente Anci – sono infatti i media che, mettendo a confronto opinioni e analisi, esprimono diverse posizioni su temi di carattere generale e di attualità, consentendo all’opinione pubblica di approfondire l’informazione. Preservarli significa garantire il pluralismo dell’informazione”.

“Trovo molto significato – ha detto Nardella, sindaco di Firenze – soprattutto in questo periodo, che i Comuni Italiani si attivino per incoraggiare la lettura dei giornali che rappresentano l’informazione libera e attendibile”. “Considerato che risulta pertanto un dovere Istituzionale garantire e promuovere la diffusione della informazione al caso della carta stampata, del quale la nostra comunità e quanti partecipano al quotidiano non possono privarsi; si erano diffuse delle voci riguardo all’interessamento per il ripristino di un punto vendita di quotidiani e giornali nel nostro comune, sentori che man mano hanno perso di credibilità e la questione sembrerebbe ferma al punto iniziale; l’accordo sopra richiamato fra l’Anci e la Fieg prevede diverse iniziative da formalizzare e mettere in pratica e nel contesto il ruolo dell’Ente locale dovrebbe svolgere un ruolo guida, promuovendo l’iniziativa privata e finanziandola in diverse maniere: dalla ristrutturazione dei manufatti alle varie forme di agevolazioni fiscali.

“Per quanto sopra premesso e considerato chiedo a lei signor Sindaco ed ai componenti la Giunta municipale: i) se questa amministrazione comunale si stia interessando alla problematica sopra esposta e quali misure intende applicare per assolvere a questo importante dovere istituzionale; ii) se questa amministrazione comunale ha preso atto del protocollo d’intesa stipulato il 24 ottobre fra l’Associazione Nazionale Comuni Italiani e la Federazione Italiana Editori Giornali e al riguardo se intende aderire a quanto accordato garantendo un ruolo guida volto ad assicurare – conclude Luciano Galeotti -, attraverso l’utilizzo di varie forme di agevolazioni indirizzate all’impresa privata, il ripristino della diffusione della libera informazione, dei quotidiani e della carta stampata nel nostro comune”.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it