Dall’Amministrazione comunale ulteriore sostegno alle attività commerciali di Terre Roveresche

Dall’Amministrazione comunale ulteriore sostegno alle attività commerciali di Terre Roveresche

TERRE ROVERESCHE – Si è svolto il Consiglio comunale di Terre Roveresche nel Municipio di Barchi. Nelle comunicazioni del Sindaco, quest’ultimo ha illustrato i numerosi lavori che l’amministrazione ha eseguito nel corso dell’anno 2018. Si tratta di circa 2.000.000 di euro di lavori che vanno da interventi di manutenzione straordinaria negli immobili comunali, nelle scuole (compreso l’ampliamento della Scuola Primaria a San Giorgio), nei cimiteri ai lavori di ripristino del solido stradale e del piano viario di numerose strade comunali sparse in tutti i municipi.

A questi vanno aggiunti nel Municipio di Orciano i lavori di manutenzione straordinaria della Torre Malatestiana, il restauro dell’ingresso al castello di Orciano e la realizzazione dei nuovi bagni pubblici. Non da ultimo i lavori di manutenzione straordinaria e asfaltatura della strada comunale Campioli, che era oramai diventata impraticabile e pericolosa.

Ai già realizzati lavori per 2.000.000 di euro, vanno aggiunti anche tutti i lavori di rifacimento delle cunette e ripristino della solido stradale di strade comunali in ghiaia come Via Madonna Rafaneto, Via Montesoffio, Via Giardino Campioli a Barchi. Le strade bianche presenti negli altri municipi sono oggetto di lavori di pulizia delle cunette e inghiaiatura in questi giorni.

Inoltre nel consiglio comunale si è discusso della modifica del Piano Triennale dei lavori pubblici del 2018 – 2020 e dell’approvazione del Piano Triennale dei lavori pubblici 2019 -2021. Questi due importanti strumenti di programmazione necessari per definire gli investimenti pianificati dall’Amministrazione per gli anni che seguono.

Degni di nota nel piano triennale 2019 – 2021, sono i lavori di Realizzazione del Nuovo Polo 0 – 6 anni nel Municipio di Piagge e i lavori di adeguamento sismico della scuola dell’Infanzia ad Orciano e della Scuola Primaria in Via Bartevecchia a Barchi.

Queste tre opere sono già inserite nel nuovo piano dell’edilizia scolastica della Regione Marche 2018 – 2020 e per quanto riguarda le scuola ad Orciano e Barchi, saranno oggetto di verifica di vulnerabilità sismica. Su questo punto la minoranza ha votato contro.

Ai lavori di 2.000.000 di euro (realizzati per circa il 90%) il consiglio comunale ha approvato a maggioranza (la minoranza si è astenuta) l‘applicazione di circa € 910.000 di avanzo di amministrazione per finanziare il consolidamento strutturale del centro diurno a Montebello (€ 151.000), la realizzazione del sistema di videosorveglianza (€ 66.000), la messa a norma dell’impianto di filtrazione e sanificazione della piscina a Pieve Canneti, la realizzazione di un nuovo campo da bocce e da beach volley sempre a Pieve Canneti.

A questi vanno aggiunti i lavori di ripristino e asfaltatura per € 554.000 delle seguenti strade comunali: a Piagge Via Montale e Via San Filippo; a San Giorgio parte di Via Convento e Via Giardini, Strada Cerfoglia e Strada Poggio; ad Orciano Via Mattei, Via Merlini, Via Fonti, Piazzale dell’Indipendenza e parte di Via Montepietro; a Barchi la Strada che costeggia le mura castellane e un tratto di Via Giardino Campioli.

Non si è solo parlato di lavori ma anche di altre misure già attuate dall’amministrazione comunale sulla base del programma amministrativo. Ci riferiamo in particolare al contributo per i nuovi nati, che proseguirà per gli anni a venire. Ci sarà una modifica che verrà introdotta dal 2019 e cioè che una parte del contributo per i nuovi nati verrà erogato sotto forma buoni da spendere esclusivamente nelle attività con sede a Terre Roveresche.

Una sorta di “moneta alternativa” che ha la finalità di far rimanere parte del contributo erogato dall’amministrazione comunale sul territorio. Stiamo parlando di un valore di circa 70.000 euro. È un ulteriore sostegno alle attività commerciali presenti a Terre Roveresche, che si affianca all’esenzione per 5 anni dal pagamento della TARI per le nuove attività. A partire sempre dal 2019, verranno introdotte ulteriori modifiche al servizio di raccolta differenziata, tutte inserite nel nuovo calendario che verrà distribuito a breve, che consistono nell’apertura dell’ecocentro comunale dalle 15 alle 18 per due volte a settimana e nell’introduzione di un ulteriore passaggio settimanale in cui l’utenza può esporre il verde proveniente senza prenotare al numero verde il ritiro. Il servizio a chiamata ovviamente rimane invariato.

Tutte queste e altre informazioni verranno illustrate, insieme allo schema del nuovo bilancio di previsione 2019 in una serie di assemblee che inizieranno da fine novembre.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it