Un marchigiano, Davide Mazzanti di Marotta, ha trascinato l’Italia del volley all’argento mondiale

Un marchigiano, Davide Mazzanti di Marotta, ha trascinato l’Italia del volley all’argento mondiale

 

Il mondiale non è arrivato, ma l’Italia del volley femminile è stata ugualmente grandissima. Protagonista di un miracolo all’italiana, firmato da un marchigiano: Davide Mazzanti di Marotta.

Solo una Serbia dalle grandissime qualità è riuscita, in una entusiasmante finale, a superare una squadra che non ha mai mollato un colpo.

La gara era iniziata nel migliore dei modi per le azzurre che erano riuscite a conquistare il primo set contro la Serbia: 25-21 il punteggio in favore delle ragazze di Davide Mazzanti in poco più di 25 minuti.

Ma la risposta della Serbia non si è fatta attendere: si è aggiudicata il secondo set della finale con il punteggio di 25-14 (tempo 23 minuti).
Azzurre ancora avanti (2-1) dopo il terzo set. Le ragazze di Mazzanti si sono aggiudicate la terza frazione con il punteggio di 25-23 in 25 minuti.

Ma la Serbia non ha mo9llato ed ha pareggiato i conti aggiudicandosi il quarto set con il punteggio di 25-19 e portandosi sul 2-2.

Finale mondiale decisa al tie break con il punteggio di 15 a 12 a favore della Serbia.
Le azzurre, guidate da Davide Mazzanti, avevano raggiunto la finale grazie alla vittoria contro la Cina al tie-break, dopo che hanno collezionato una striscia di dieci vittorie consecutive, cinque nella prima fase, quattro nella seconda ed una nella Final Six.

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it