Un impianto adeguato per il Club Scherma Senigallia: significativo confronto in Comune tra il sindaco ed il presidente nazionale della Fis

Un impianto adeguato per il Club Scherma Senigallia: significativo confronto in Comune tra il sindaco ed il presidente nazionale della Fis

Insieme a Giorgio Scarso ha preso parte all’incontro il consigliere federale Valentina Vezzali. Presenti assessori e consiglieri comunali, oltre ai dirigenti del Coni e della società senigalliese

SENIGALLIA – Il presidente nazionale della Federazione Italiana Scherma Giorgio Scarso e il consigliere federale Valentina Vezzali, hanno incontrato l’Amministrazione comunale di Senigallia presso i locali del Municipio.

La riunione, promossa dal Consiglio Direttivo del Club Scherma Montignano Marzocca Senigallia, è servita a rappresentare al sindaco Maurizio Mangialardi l’esigenza di mettere la compagine in condizioni di poter praticare la propria attività nell’interesse della Scherma e dei giovani che si affacciano a questa disciplina, con proposte migliorative sulle infrastrutture sportive.

All’incontro hanno presenziato, oltre al primo cittadino, il presidente F.I.S Giorgio Scarso, il presidente C.O.N.I. Marche Fabio Luna, il vice sindaco di Senigallia Maurizio Memè, il consigliere nazionale F.I.S. Valentina Vezzali, il presidente del Comitato Marche F.I.S. Stefano Angelelli, l’assessore comunale Enzo Monachesi, il dirigente comunale Gianni Roccato, il consigliere delegato allo Sport Lorenzo Beccaceci, il presidente del Club Scherma Montignano Marzocca Senigallia Francesco Santarelli e l’ingegnere  Alessandro Campodonico.

Dopo aver raccolto le informazioni sulla situazione, Il presidente Scarso ha espresso la sua soddisfazione per l’esito dell’incontro e ha auspicato che le istituzioni locali perseguano gli impegni assunti nell’interesse primario dei giovani e della Scherma senigalliese.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it