Positivo incontro a Genga tra le delegazioni partecipanti al congresso Isca, la cittadinanza ed il Consorzio di Frasassi

Positivo incontro a Genga tra le delegazioni partecipanti al congresso Isca, la cittadinanza ed il Consorzio di Frasassi

GENGA – Il Consorzio Grotte di Frasassi ha organizzato nel pomeriggio di domenica un incontro tra la cittadinanza di Genga e le delegazioni dei 43 Paesi che partecipano, in questi giorni, al Congresso ISCA che si sta svolgendo a Genga-Frasassi. L’invito è stato accolto di buon grado anche dal Comune di Genga, rappresentato dal sindaco Giuseppe Medardoni. Un modo per sedimentare ancora di più il forte legame che avvicina il territorio di Frasassi al resto del mondo.

«Anche tramite questa iniziativa, la cittadinanza ha preso atto di quanto sia importante far parte del circuito ISCA – ha spiegato Riccardo Strano, Vicepresidente del Consorzio Grotte di Frasassi – la stretta di mano tra i cittadini e i partecipanti al Congresso testimonia la grande apertura e propensione turistica a cui è vocato il territorio di Genga-Frasassi, un luogo che ISCA riconosce come la sua casa. Concetto, questo, che è poi diventato lo slogan del Congresso».

Quindi, tra le varie attività collaterali, domenica pomeriggio è stato proposto un momento di scambio di saluti per i tanti ospiti che si sono radunati al Castello di Genga.

«Siamo lieti di poter accogliere così tante e prestigiose delegazioni internazionali di altrettanti gestori di grotte turistiche – ha esordito il sindaco di Genga, Giuseppe Medardoni – i tanti cittadini qui riuniti oggi pomeriggio rappresentano il caloroso abbraccio che Genga rivolge a ISCA e ai suoi rappresentanti».

Un incontro tra realtà e culture distanti, ma avvicinate e accomunate da uno scopo turistico che è lo stesso in ogni parte del mondo, dove risiedono i più suggestivi complessi ipogei diventati, oramai, tra le più richieste e celebri destinazioni turistiche.

«A nome di tutti gli appartenenti ad ISCA ringrazio il Comune di Genga e i suoi abitanti – ha detto Brad Wuest, Presidente dell’Organizzazione internazionale – la straordinaria bellezza di questi luoghi, l’intensità dell’esperienza emotiva nell’entrare nelle vostre splendide Grotte, hanno rimarcato quanto Genga-Frasassi sia fulcro delle attività di ISCA e ne rappresenti l’importanza».

Al termine dell’incontro le delegazioni hanno proseguito con le attività congressuali che proseguono sul territorio fino a mercoledì 17 ottobre.

 

Ag – RIPRODUZIONE RISERVATA - www.laltrogiornale.it